Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

San Giorgio a Cremano ricorda Massimo Troisi


San Giorgio a Cremano ricorda Massimo Troisi
16/02/2012, 14:02

San Giorgio a Cremano, 16 febbraio 2012 Una giornata interamente dedicata a Massimo Troisi: è così che la Città di San Giorgio a Cremano ha deciso di celebrare anche quest’anno l’anniversario della nascita del celebre attore e regista sangiorgese scomparso nel 1994 e che domenica avrebbe compiuto 59 anni.

“Le vie di Troisi sono infinite”, infatti, è la giornata interdisciplinare di eventi in programma il 19 febbraio e attraverso la quale l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano ha deciso di rievocare e ricostruire, grazie ad una idea dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e alla collaborazione con l’istituzione Premio Massimo Troisi ed in particolare il suo vicepresidente Pietro De Martino, l’attività e il percorso artistico dell’attore, sia nel contesto del teatro di cabaret in cui ha fatto scuola con il progetto “La Smorfia” sia in quello della cinematografia.

L’obiettivo è quello di ricostruire il profilo di Massimo Troisi non solo con il contributo artistico di attori, registi e personalità del mondo dello spettacolo ma anche con quello “scientifico” di filologi, linguisti, esperti di cinematografia, storici del teatro e del cinema e giornalisti.

Ad aprire le celebrazioni in città sarà il sindaco Mimmo Giorgiano che alle ore 10 si recherà al cimitero di San Giorgio a Cremano per deporre un omaggio floreale sul monumento funebre dedicato dai sangiorgesi a Massimo Troisi.

Poi le celebrazioni si spostano alle Fonderie Righetti di Villa Bruno dove alle ore 11 il primo cittadino aprirà con Massimo Marrelli, rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, i lavori del convegno-evento “Le vie di Troisi sono infinite”. Due le sessioni in programma: alle 11.15 al via “ Dopo Troisi con Troisi” dibattito dedicato alla disamina della cinematografia di Troisi e all’analisi delle sceneggiature originali dei suoi film per cogliere le particolarità innovative rispetto alla cinematografia italiana degli anni Ottanta e Novanta. A coordinare il dibattito sarà il professor Pasquale Sabbatino. Previsti gli interventi di Valerio Caprara, Enzo Decaro, Renato Scarpa e Giuseppina Scognamiglio. Alle 16 invece si aprirà il convegno dal titolo “Lingua, fisiognomica, gestualità e paesaggio”, dibattito che mira a ricostruire, in base a diverse angolature critiche, la produzione artistica e la personalità poliedrica di Massimo Troisi. La discussione sarà moderata da Valerio Caprara. Parteciperanno al dibattito Anna Pavignano, Matilde Hochkofler, Nicola De Blasi, Patricia Bianchi, Giuseppe Borrone e Claudia Verardi. Alle 20 invece Enzo Calabrese porterà in scena “Buon Compleanno Massimo”, spettacolo dedicato al ricordo dell’artista che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Maurizio Costanzo.

“Nonostante la prematura scomparsa, il legame di Massimo Troisi con la sua città è molto forte, ecco perché – ha spiegato il sindaco Mimmo Giorgiano – riteniamo giusto celebrare non la sua dipartita ma la nascita. Per questo l’amministrazione comunale, di concerto con l’istituzione Premio Massimo Troisi, ha deciso di promuovere una giornata di eventi e dibattiti che mira a mettere in luce il valore artistico e culturale dell’opera teatrale e cinematografica di questo straordinario artista sangiorgese”.

“Iniziamo con questo importante evento la programmazione annuale delle attività dell’Istituzione Premio Massimo Troisi che culmineranno nella kermesse del prossimo luglio” afferma Pietro De Martino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©