Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Sant’Anastasia, il sindaco: “Verdi e Borrelli accettino un confronto pubblico”


Sant’Anastasia, il sindaco: “Verdi e Borrelli accettino un confronto pubblico”
28/12/2012, 16:19

Sant’Anastasia (NA) – Il sindaco Carmine Esposito, in merito alle dichiarazioni dei Verdi fatte nei giorni in cui ha portato avanti la battaglia contro la Legge 21/2003 della Regione Campania e la sua parte inapplicata, protestando con lo sciopero della fame poi interrotto a seguito dell’invito dell’assessore regionale Taglialatela, della Giunta e dei cittadini, ha affermato:“La meschinità, la cattiveria, la menzogna, la calunnia del comunicato dei Verdi Ecologisti e del suo rappresentante Francesco Emilio Borrelli è la dimostrazione del degrado Civile e Politico in cui viviamo. E' la dimostrazione di come la sinistra ecologista ed ambientalista ha affrontato ed USATO questi temi unicamente per ritagliarsi una posizione di POTERE, di INTERESSI, di INFLUENZA MEDIATICA.

Sono gli stessi che per 20 anni a Napoli ed in Campania hanno governato con la sinistra producendo debiti,malcostume,clientele distruggendo il tessuto economico e produttivo dei nostri territori.
Potrei rispondere nel merito a tutte le calunnie e bugie scritte nel comunicato...no! Chiedo e PRETENDO dal sig. Borrelli un CONFRONTO PUBBLICO su quello che ha scritto. CHIEDO e PRETENDO un confronto pubblico sui TEMI della legge regionale 21/2003. RIVENDICO il DIRITTO di poter difendere le RAGIONI ela DIGNITA' della mia COMUNITA'”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©