Provincia / Napoli

Commenta Stampa

In onore del fondatore della nota casa automobilistica

Sant'Antimo si accinge a festeggiare il Nicola Romeo Day


Sant'Antimo si accinge a festeggiare il Nicola Romeo Day
26/06/2010, 10:06

In occasione del centenario della nascita della casa automobilistica Alfa Romeo, si terrà domani il Nicola Romeo Day. L’evento fortemente voluto dall’amministrazione santantimese, è stato realizzato grazie all’impegno del sindaco Francesco Piemonte, al vicesindaco Corrado Chiariello nonché assessore alla promozione dell’immagine locale; e grazie alla collaborazione dei sindaci dei comuni di Casandrino e Grumo Nevano. La manifestazione avrà inizio alle 9 con l’esposizione delle vetture Alfa Romeo presso la nuova sede del comune di Casandrino in via XI Settembre. Alle 10, presso la sala consiliare del comune di Casandrino è prevista una tavola rotonda su “Nicola Romeo”, dove introdurranno Luigi Di Matteo, presidente Antiquariato, Corrado Chiariello vicesindaco del comune di Sant’Antimo, i sindaci dei comuni di Sant’Antimo, Casandrino e Grumo Nevano, il conigliere regionale On. Massimo Ianniciello, il consigliere regionale On Nicola Marrazzo, ed il presidente della provincia di Napoli On. Luigi Cesaro. Alle 11.30 ci sarà il corteo delle Alfa romeo d’epoca attraverso le strade dei comuni di Grumo nevano, Sant’Antimo e Casandrino, dopodichè per le 12.30 è prevista la consegna delle targhe presso l’aula consiliare del comune di Sant’Antimo. “Questa manifestazione è solo uno dei primi approcci per ridare slancio alla figura di Nicola Romeo, visto che Sant’Antimo ha dato i natali a questo grandissimo ed illustre concittadino – ha dichiarato il vicesindaco Corrado Chiariello – Abbiamo, e continueremo a lavorare, affinché venga data la giusta e meritata centralità al comune di Sant’Antimo nell’ambito dell’istituzione”. Soddisfatto anche il sindaco Francesco Piemonte il quale unitamente al vicesindaco Chiariello ha chiuso un protocollo d’intesa con la SUN(Seconda Università degli studi di Napoli). “Abbiamo istituito una borsa di studio per tutti gli studenti di ingegneria meccanica - ha aggiunto il sindaco Piemonte – che decideranno di concludere il proprio percorso universitario con una tesi di laurea nel settore meccanico o affini” conclude.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©