Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Sarno e Corsale: "Vergognose parole consigliere Curcio"

Chiede l’affondamento delle barche dei migranti

Sarno e Corsale: 'Vergognose parole consigliere Curcio'
18/07/2013, 09:41

SAN GIORGIO A CREMANO – Ciro Sarno, presidente del Consiglio Comunale, interviene sul caso del consigliere Giuseppe Curcio, che, in un post sul suo profilo Facebook, ha scritto, riferendosi ai migranti che sbarcano sulle coste di Lampedusa: “Rimandateli a casa e ai prossimi, anche se può sembrare crudele e razzista, affondateli. Non se ne può più! Ridate l’Italia agli italiani!”

 

“Stigmatizzo e mi dissocio – dichiara Sarno - dalle improvvide dichiarazioni del consigliere comunale del gruppo "Alleanza dei Moderati" Giuseppe Curcio, che chiede l'affondamento dei barconi di immigrati i quali, tra mille pericoli, cercano di fuggire dalle loro martoriate terra per trovare nuova speranza in Europa. L'istituzione comunale che sono onorato di presiedere non può che avere come faro il valore costituzionale dell'uguaglianza tra tutti gli esseri umani, qualunque sia la loro provenienza. Pertanto ritengo che Curcio abbia lanciato tramite internet un messaggio violento e che getta il discredito di tutta l'Italia sul civico consesso di San Giorgio a Cremano. Chi ha una responsabilità di rappresentanza così importante dovrebbe fare più attenzione a quanto afferma pubblicamente. Mi auguro che Curcio chiarisca presto la sua posizione e che comportamenti così pregiudizievoli della dignità del Consiglio Comunale di San Giorgio a Cremano non abbiano a ripetersi.”

 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Stefano Corsale, capogruppo del Partito Democratico: “Il gruppo consiliare del Pd di San Giorgio a Cremano respinge con indignazione le parole volgari e razziste del consigliere comunale dell'Alleanza dei Moderati Giuseppe Curcio, che nelle scorse ore ha pubblicamente richiesto su Facebook l'affondamento dei barconi pieni di immigrati che navigano alla volta dell'Italia per sfuggire alla miseria ed alle guerre, su cui viaggiano molte donne incinte e bambini. Le dichiarazioni di Curcio ledono il decoro dell'intero Consiglio Comunale e ci aspettiamo nelle prossime ore almeno le sue scuse, se non le sue dimissioni, per questo atteggiamento riprovevole. Come uomini di centrosinistra, animati nel profondo dai valori di solidarietà umana e di rispetto per chi soffre, riteniamo assolutamente incompatibili tali affermazioni con l'appartenenza al Consiglio Comunale di una città solidale come San Giorgio a Cremano”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©