Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Scarichi fognari sversano direttamente alla foce Sarno

Scarichi in mare, lo scempio di Rovigliano

Nessun intervento per uno scempio ambientale

Scarichi in mare, lo scempio di Rovigliano
05/07/2011, 14:07

TORRE ANNUNZIATA - Uno scempio ambientale di gravità inestimabile. E’ quanto si fotografa a Rovigliano, frazione di territorio tra Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. Una lingua di costa dove il fiume Sarno si incrocia con le acque del mare, e non solo.  Nessuno sa e nessuno vede quanto da tempo accade in un’ area parzialmente dimenticata dalle amministrazioni locali. E’ così che funziona. Così che si consuma un disastro ambientale prodotto dagli scarichi fognari che sversano direttamente nelle acque di Torre Annunziata, da Capo Oncino a terminare alla foce del Sarno a Rovigliano. L’allarme è stato lanciato poche settimane fa in alcuni video amatoriali realizzati da due associazioni oplontine. Il reclamo è servito a poco. Per ora la reazione più forte sono state le dimissioni del generale Roberto Jucci, che ha rimesso il suo mandato di Commissario per la bonifica del fiume Sarno. Dinanzi a queste immagini, d’altronde, c’è poco da parlare di bonifica. In carica dal 2003, Jucci in otto anni ha fatto realizzare quattro collettori e tre grandi depuratori. Un depuratore, appunto, servirebbe alla città di Torre annunziata perché casi del genere vengano cancellati dalla realtà cittadina.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©