Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Il primo cittadino stabiese contro la protesta

Sciopero dei comuni contro la manovra, Bobbio dice no


Sciopero dei comuni contro la manovra, Bobbio dice no
16/09/2011, 13:09

CASTELLAMMARE DI STABIA – Ieri i comuni hanno scioperato in segno di protesta contro i tagli ai fondi destinati agli enti come ha stabilito la manovra del governo, linea che l’Anci, presieduta in Campania dal sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, ha deciso di perseguire per evitare ulteriori tasse ai cittadini. Si tratta di una decisione che però non trova d’accordo tutti i sindaci, tra questi il primo cittadino di Castellammare di Stabia Luigi Bobbio che ha dichiarato in una nota: “Non intendo aderire per nessuna delle motivazioni addotte e in nessuna forma al cosiddetto sciopero dei sindaci proclamato dall’Anci. Non ritengo di stracciarmi le vesti per i tagli alle rimesse governative, convinto come sono che anch’essi rappresentano uno strumento utile per poter finalmente mettere in campo modelli virtuosi di gestione degli Enti locali. Non mi piacciono i continui tentativi di ricerca del consenso a qualunque costo, anche attraverso la difesa di stili di amministrazione locale troppo spesso basati sullo sperpero, e quelli di scavalcamento a sinistra, nell’attacco al Governo, anche da parte di alcuni sindaci di centrodestra, tanto più se iniziative del genere sono animate o volute dai purtroppo ancora numerosi adepti del partito della spesa e del partito del consenso raggranellato con essa”.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©