Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Scuola "Buonocore": transennata la pensilina a rischio


.

Scuola 'Buonocore': transennata la pensilina a rischio
10/12/2012, 11:24

Venerdì 7 dicembre 2012 i genitori che si sono recati a prendere i propri figli a scuola presso il plesso scolastico “Onofrio Buonocore”, si sono immediatamente chiesti come mai hanno dovuto raggiungere le aule attraverso l’accesso carrabile e non come fanno di solito attraverso la gradinata centrale. Giunti nel cortile della scuola dove affacciano le finestre delle varie classi, hanno avuto la risposta. A dargliela è stato l’avvenuto transennamento della pensilina che porta verso la palestra e al padiglione che quest’anno ospita le classi quarte e quinte. Una pensilina provata dall’incuria degli anni, abbandonata al suo destino di degrado e fatiscenza dagli amministratori comunali di Ischia, con le infiltrazioni d’acqua che certamente nel tempo l’hanno resa meno sicura. Quello che ora tutti si chiedono è come mai si è giunti all’improvvisa decisione di chiudere il passaggio sotto la pensilina a soli tre mesi dall’apertura della scuola. C’era stato un dettagliato sopralluogo tecnico presso i plessi prima dell’inizio dell’anno scolastico? E se c’è stato come mai nessuno si è accorto della fatiscenza della pensilina? A Silvano Arcamone, responsabile dell’Ufficio Tecnico di Ischia che sul Quotidiano “Il Golfo” ha tra l’altro dichiarato che ci sarebbero “solo problemi di perdita, probabilmente dovuti all’asfalto”, chiediamo: “Come mai non ce ne si è resi conto in tempo o durante il restyling che sarebbe stato messo in atto a settembre e di cui francamente nessuno si è accorto? Personalmente come Consigliere di Circolo da anni denuncio lo stato di fatiscenza dei plessi scolastici della “Buonocore” dove nel tempo dai cornicioni delle aule si sono staccati pezzi di intonaco da cui fuoriuscivano tondini di ferro arrugginito. Un elemento, questo, che mi ha sempre preoccupato molto e che ho denunciato pubblicamente e ufficialmente perché, essendo vecchi gli stabili, non è da escludere che anche i tondini dei solai delle aule possano essere arrugginiti e che prima o poi, dunque, si potrebbero staccare calcinacci anche all'interno dell'edificio frequentato da bambini in tenera età. Cosa si aspetta a fare dei saggi approfonditi sui solai, sui tondini di ferro di cui sono composti e sulla tenuta dell’impermeabilità dell’asfalto che copre gli stessi e che sicuramente in più punti è stato corroso e consumato dal tempo? Nelle prossime ore chiederò alle Istituzioni competenti delucidazioni in merito alle condizioni statiche della pensilina, su come si è giunti al suo transennamento e quali tempi si prevedono per la sua messa in sicurezza anche perché, soprattutto quando piove, il selciato dell’accesso carrabile attraverso il quale venerdì sono stati fatti uscire i bambini, risulta particolarmente scivoloso soprattutto nella parte di discesa che si trova in prossimità del cancello verde.

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©