Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Secone: "Cesaro smentisca le voci di una discarica a Quarto"

La cittadina flegrea sarà una nuova Terzigno?

Secone: 'Cesaro smentisca le voci di una discarica a Quarto'
12/01/2011, 14:01

QUARTO (NA) - «Con vivo stupore ho appreso attraverso la stampa della presunta individuazione da parte del presidente della Provincia Luigi Cesaro di un sito da adibire a discarica nel territorio di Quarto. Mi auguro che questa notizia sia del tutto infondata, altrimenti ci troveremmo di fronte ad una scelta folle e dissennata. Il presidente Cesaro, inoltre, non ha nemmeno avviato un confronto preliminare né con le realtà locali né con l’amministrazione comunale di Quarto. Se è vero, tutto ciò è gravissimo». Il sindaco di Quarto, Sauro Secone, esprime il suo disappunto per alcune indiscrezioni apparse questa mattina sulla stampa locale, che riportano la decisione che avrebbe assunto la Provincia di Napoli per la localizzazione «a Quarto di un secondo sito per il conferimento dei rifiuti, per compensare il deficit di spazi e invasi del capoluogo», come riportato nel testo dell’articolo. «Tutto ciò è folle, per molti motivi – sottolinea il primo cittadino di Quarto, Sauro Secone – Il nostro è un territorio martoriato, che per anni ha visto trasformare le cave di via Spinelli in una discarica dove si è sversato di tutto, al punto che la magistratura ha messo sotto sequestro parte di quegli invasi, ipotizzando anche lo sversamento di rifiuti tossici e nocivi. Per non parlare, poi, delle conseguenze negative che ha dovuto subire la cittadinanza di Quarto dall’uso trentennale della discarica dei Pisani, al confine con Quarto. E, poi, non da ultimo, c’è anche l’aspetto orografico del nostro territorio: una piana con aria stagnante, che mal si concilierebbe con la presenza di un sito per i rifiuti. Il nostro è un «no» netto e perentorio. Il presidente Cesaro smentisca subito, prima che questa voci possano creare molte tensioni e pericolose proteste in città, che potrebbero comportare seri problemi per l’ordine pubblico. Quarto diventerebbe una nuova Terzigno».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©