Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Secone: "Non sparate a Capodanno, si incendia l'immondizia"

Al via intervento dei vigili del fuoco per bagnare i cumuli

Secone: 'Non sparate a Capodanno, si incendia l'immondizia'
29/12/2010, 16:12

QUARTO (NA) - «Lancio un accorato appello ai miei concittadini: non sparate a capodanno, evitate l’uso dei botti che possono essere pericolosi per l’incolumità privata e nocivi per la collettività in quanto potrebbero diventare miccia incandescente per l’incendio dei sacchetti di spazzatura ancora presenti nelle strade di Quarto. Con l’assessore all’Ambiente Vincenzo Biondi abbiamo chiesto ai vigili del fuoco e alla Multiservizi di bagnare con l’acqua i cumuli, in modo da disinnescare eventuali incendi». E’ il pressante appello lanciato dal sindaco dimissionario Sauro Secone, che insieme all’assessore all'Ambiente, Vincenzo Biondi, sta monitorando la situazione rifiuti. Il sindaco dimissionario Secone esprime poi soddisfazione e ringrazia l'assessore regionale all'Ambiente Giovanni Romano e il generale Morelli per la concessione di scarichi aggiuntivi pari a circa 50 tonnellate di spazzatura giornaliera che potrà essere conferita dagli automezzi di Quarto, oltre alle 47 tonnellate giornaliere già garantite a Quarto. «A terra ci sono circa 1400 tonnellate di spazzatura - dice Secone - ma grazie agli scarichi aggiuntivi concessi ieri mattina la cittadina flegrea potrà respirare in vista anche del Capodanno». Il sindaco dimissionario Secone e l'assessore Biondi hanno anche chiesto alla polizia municipale di intensificare i controlli nei prossimi giorni per scongiurare il rischio di rifiuti o cassonetti dati alle fiamme, mente in maniera ostinata e pur tra tante difficoltà continua l'azione del Comune di Quarto per il potenziamento della raccolta differenziata. Il 15 gennaio, infatti, scade il bando per la concessione di 60 compostiere domestiche che potenzieranno la differenziata e faranno ottenere ai cittadini che le utilizzano uno sconto del 20 per cento sulla Tarsu.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©