Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Secone parla ai cittadini nel parlamentino cittadino

Aula piena, l'incontro con il primo cittadino dimissionario

Secone parla ai cittadini nel parlamentino cittadino
24/12/2010, 10:12

QUARTO (NA) - «Davanti a questa folla di cittadini quartesi che in centinaia hanno gremito l’aula consiliare, chiedo a Sauro Secone di compiere un atto di amore verso la città di Quarto ritirando le dimissioni da primo cittadino. L’aula consiliare piena di cittadini che lo invitano a proseguire il suo mandato è un segnale importante». L’eurodeputato del Pd Andrea Cozzolino e il consigliere provinciale di SinistraEcologia e Libertà, Carlo Morra, hanno partecipato mercoledì sera insieme al sindaco di Marano Salvatore Perrotta all’incontro pubblico organizzato in aula consiliare nel corso del quale il sindaco dimissionario Sauro Secone ha incontrato la città, spiegando i motivi della sua decisione di rimettere il mandato sindacale, aprendo la formale crisi politica dopo che 3 consiglieri comunali del Pd e 2 dell’Udc hanno votato la sfiducia al presidente del consiglio comunale Leopoldo Carandente Tartaglia (Pd). «Ci avviamo a mettere a frutto progetti importantissimi per il futuro di Quarto e dei suoi quarantamila abitanti, ma screzi di natura politica rischiano di far saltare il progetto da 5,5 milioni di euro per la rete fognaria, di rallentare i cantieri pubblici aperti in giro per il territorio, di bloccare l’iter per il Piano Casa, a partire dalla delocalizzazione della 219 – ha detto Sauro Secone – Abbiamo preso un impegno con i nostri concittadini e dobbiamo risolvere i problemi della città, a cominciare dall’emergenza rifiuti e dalla transazione con i creditori per l’alluvione del 2005. Non sono più disposto a perdere tempo perchè anche un giorno di riutatrdo per questa città può esserle fatale». Secone, poi, ha parlato anche del ruolo dell’opposizione in consiglio comunale e chiarisce il senso del suo discorso. «Nel consiglio comunale tra i banchi dell’opposizione siedono figure politiche importanti di questo territorio, come Contini, Apa, Carandente Perreca, Chiaro, Micillo, ma da un punto di vista strettamente politico il Pdl da sempre fa una opposizione inconsistente, inesistente e per nulla costruttiva, alla quale ha fatto sponda una parte della maggioranza – sottolinea Secone – Tutti i consiglieri comunali espressione dei cittadini di Quarto sono persone degne e perbene, tutt’altro però è il giudizio politico del Pdl quartese che è inesistente, come ben possono notare i cittadini che si recano di persona a seguire i lavori del consiglio comunale. Ci sono poi altri consiglieri, come ad esempio Contini e Amirante, che pur non essendo organici a questa maggioranza, in maniera responsabile hanno dato in molte circostanze il loro contributo per la risoluzione dei problemi di Quarto».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©