Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

In pochi mesi recuperati 36 milioni di euro

Sequestri e confische. La Questura presenta i risultati

Conferenza stampa al Tribunale di Torre Annunziata

.

Sequestri e confische. La Questura presenta i risultati
04/05/2011, 13:05

TORRE ANNUNZIATA - Conferenza stampa questa mattina al tribunale di Torre Annunziata sulle operazioni della Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Questura di Napoli. Alla presenza del Presidente del Tribunale di Napoli, dott. Carlo Alemi, e del Questore di Napoli, Luigi Merolla, gli agenti della questura partenopea hanno portato alla luce i risultati delle operazioni di sequestro svolte in queste settimane su tutta la provincia napoletana. Di gran peso i numeri illustrati nel corso della conferenza stampa. Dal riepilogo di sequestri e confische portati a termine nei primi cinque mesi dell’anno 2011, si evince un totale di circa 36 milioni di euro recuperati. Nel particolare, otto sono stati i sequestri portati a termine e relativi a ventotto immobili di proprietà, otto aziende, cinque rapporti bancari e nove veicoli. Tre invece le confische, tutte relative ad immobili, che hanno portato al recupero economico di circa un milione di euro. Con particolare attenzione all’area vesuviana, uno è stato l’intervento di spicco. In data 7 aprile nei confronti di Cozzuto Francesco, nato a S. Giorgio a Cremano il 07.02.1967, pluripregiudicato di eccezionale pericolosità sociale, affiliato al clan “Gargiulo” operante in Torre del Greco. All’’uomo, condannato in via definitiva alla pena dell'ergastolo per concorso in omicidio pluriaggravato, è stato disposto  un sequestro ai sensi della normativa antimafia, in merito ad un appartamento ubicato in Torre del Greco, per un valore di circa 150 mila euro. 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©