Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Sessa Aurunca, Marcigliano (PSI): "Scambi di poltrone e bugie, ecco il Sindaco"


Sessa Aurunca, Marcigliano (PSI): 'Scambi di poltrone e bugie, ecco il Sindaco'
09/05/2013, 15:21

Il Consigliere comunale del PSI, Ciro Marcigliano, su tutte le furie per la serie infinita di rinvii delle sedute consiliari. L’ultimo, nella mattinata di oggi, martedì 9, dimostra chiaramente come per il dott. Tommasino la politica serva unicamente a distribuire incarichi dirigenziali alla propria cerchia e fornire menzogne ai cittadini, continuando a negare la verità: la maggioranza è una chimera!

 Non se ne può più - ci dice un disgustato Consigliere del PSI, Ciro MARCIGLIANO - Il comportamento amministrativo della Giunta Tommasino sta letteralmente atterrando il nostro Comune. Neanche il peggior centrosinistra è riuscito a dare prova di tanta inadeguatezza, per di più in completa mala fede!

Continuare a smentire le voci di crisi, ormai conosciute anche ai bambini, grazie ai numerosi consigli comunali rinviati per assenza della maggioranza, non ultimo quello di oggi, vuol dire avere davvero l’arroganza e la sfrontatezza di coloro che agiscono senza coscienza per i destini del prossimo. Il Primo Cittadino sta imparando talmente bene a negare l’evidenza che, tra un po’, contraddirà anche se stesso, senza rendersi conto che sta firmando la condanna a morte del Comune di Sessa Aurunca.”   

 “Non posso rimanere indifferente - continua MARCIGLIANO - in questa palude del malaffare, che non riesce a realizzare un solo progetto per il territorio, l’unica cosa che si muove è il balletto delle nomine dirigenziali in Comune, a favore di persone che manovrano le pochissime mosse di questa Amministrazione. Ecco il vero volto della politica per il Sindaco Tommasino: nomine su suggerimento, secondo accordi e giochetti, mai per competenza!

 Sia ben chiaro, questo suo bearsi tra smentite e negazioni è destinato a terminare. Posso anticipare, che in accordo con tutti gli altri consiglieri di opposizione, sarà convocata una sessione per avere spiegazioni e chiarimenti su questa disfacimento che sta danneggiando irrimediabilmente l’intera Comunità.” 

Posso consigliare la soluzione più onesta ed onorevole a questa squallida vicenda - conclude il consigliere socialista, Ciro MARCIGLIANO - le dimissioni di un Sindaco capace solo di convocare consigli comunali che non riescono mai a raggiungere il numero legale.” 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©