Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Sicurezza. Nasce un consorzio di polizia locale per la penisola sorrentina


Sicurezza. Nasce un consorzio di polizia locale per la penisola sorrentina
25/01/2013, 14:43

Sarà un consorzio tra le polizie locali dei sei comuni della penisola sorrentina, l'organismo destinato a contrastare e prevenire fenomeni di criminalità, ma anche episodi di violenza legati all'abuso di alcol. E' quanto stabilito questa mattina al termine del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino. Alla riunione hanno preso parte il questore di Napoli, Luigi Merolla, i sindaci di Sorrento, Giuseppe Cuomo, Massa Lubrense, Leone Gargiulo e Vico Equense, Gennaro Cinque, i vice sindaci di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino e di Meta, Raffaele Russo, il commissario prefettizio del Comune di Sant'Agnello, Rosa La Ragione e rappresentanti dell'Arma del Carabinieri e della Guardia di Finanza. «Abbiamo chiesto maggiori controlli sul territorio, da attuare attraverso diversi strumenti - spiega, a nome di tutti i sindaci, il primo cittadino di Sorrento, Giuseppe Cuomo - Il consorzio tra i vari comandi di polizia locale permetterà di mettere in rete mezzi e uomini per arginare sia fenomeni di criminalità che fatti di violenza con protagonisti giovani in preda ai fumi dell'alcol all'uscita di locali notturni. In particolare, a tal fine, saranno emanate a breve specifiche ordinanze per la vendita e la somministrazione di superalcolici negli orari notturni in discoteche, bar, pub».
Sul fronte della sicurezza è stato inoltre deciso di potenziare il servizio di video sorveglianza attivo nei vari Comuni e di aumentare i controlli da parte delle forze dell'ordine, anche con l'ausilio di unità cinofile, soprattutto sul territorio di Vico Equense, "porta d'ingresso" alla penisola sorrentina.
«Il prefetto Musolino, che ringraziamo insieme alle forze dell'ordine della disponibilità - ha aggiunto Cuomo - ha annunciato che si terrà a breve un incontro con i comandanti delle polizia locali e con i segretari comunali per giungere in tempi rapidi alla costituzione del consorzio. Nonostante i casi di violenza e di crimini registrati nella nostra terra non  raggiungano numeri preoccupanti, come sottolineato stamane, è chiaro che non possiamo abbassare la guardia e agire con prontezza ed efficacia nell'interesse della comunità di cittadini e dei nostri ospiti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©