Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Sindaco de Magistris su sciopero Ansaldo


Sindaco de Magistris su sciopero Ansaldo
04/10/2013, 15:23

NAPOLI - “Ho visitato diverse volte la sede dell'Ansaldobreda e di Ansaldo STS e, diverse volte dunque, ho incontrato le lavoratrici e i lavoratori, stigmatizzando la politica di Finmeccanica, la quale è da anni impegnata in un processo di delocalizzazione verso il Nord, oltre che in una sistematica dismissione del settore civile, mentre adesso si profila, a livello nazionale, una cessione a gruppi stranieri. Si tratta di una politica errata ed ingiusta perchè qui al Sud esiste un patrimonio industriale che va assolutamente difeso, perchè rappresenta una eccellenza sotto il profilo qualitativo e perchè il lavoro, ancora di più in una regione come la nostra, rappresenta un presidio di legalità. Per questo la nostra amministrazione sostiene le ragioni dello sciopero indetto oggi, a livello nazionale, per la salvaguardia delle aziende civili del gruppo Finmeccanica, in particolare rispetto alle attività di Ansaldobreda e di Ansaldo STS. Chiediamo dunque al governo, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori, di difendere il patrimonio industriale italiano e in particolare il suo radicamento nel Sud del paese”. Lo afferma in una nota il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un comunicato in cui si ricorda, anche, che l'assessore al lavoro e alle attività produttive, Enrico Panini, martedì incontrerà le segreterie dei sindacati confederali del settore insieme alle rsu.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©