Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Sindaci uniti nell’invocare la tutela dei loro territori

Sisma Matese,chiesto presidio fisso vigili del fuoco -video

A seguito dello scioglimento del Centro Operativo Misto

.

Sisma Matese,chiesto presidio fisso vigili del fuoco -video
15/01/2014, 10:17

PIEDIMONTE MATESE – “I comuni danneggiati dal sisma dello scorso 20 dicembre necessitano della presenza costante dei vigili del fuoco”. E’ una delle premesse della delibera con la quale la giunta comunale, presieduta dal sindaco Vincenzo Cappello, ha chiesto formalmente al comando provinciale dei vigili del fuoco di istituire un distaccamento provvisorio in quel di Piedimonte Matese, da ospitare presso i locali del Corpo Forestale, quale presidio di sicurezza per il Matese e l’Alto Casertano, visto che la distanza delle caserme di Teano e Caserta non permette soccorsi tempestivi in gravi situazioni di bisogno. Nell’affrontare l’emergenza sisma, l’attività dei vigili del fuoco è risultata sin da subito fondamentale, nel coordinamento degli interventi e nei sopralluoghi compiuti presso gli edifici. Lo scioglimento del centro operativo misto, che pianificava e gestiva l’emergenza sul territorio, ha reso ancora più urgente e necessaria la pronta reperibilità dei vigili del fuoco nell’area colpita dal sisma, dove questi stanno ancora portando avanti gli interventi richiesti dai cittadini per la verifica dei fabbricati danneggiati. Proprio per garantire il prosieguo regolare di ogni attività di controllo, il Comune di Piedimonte Matese intende mettersi a diposizione, facendosi carico sia delle spese relative a elettricità, gas, acqua, sia di quelle per le opere di adeguamento che servirebbero a rendere idonei i locali al lavoro del distaccamento. Inoltre, gli altri comuni del comprensorio matesino hanno già dato disponibilità a fornire arredi e strumenti per supportare il lavoro dei vigili del fuoco. “Riteniamo l’istituzione di una caserma dei vigili del fuoco una necessità per l’Alto Casertano, – dice il sindaco di San Gregorio Matese, Carmine Mallardo - un obiettivo da raggiungere al più presto e non soltanto per un breve periodo, ma stabilmente nel tempo a beneficio di tutti i comuni del comprensorio, specialmente in questi giorni difficili in cui dobbiamo confrontarci con gli effetti del sisma”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©