Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Sodano: prosegue con la Polizia Municipale l'attività dicontrolli per corretto conferimento rifiuti


Sodano: prosegue con la Polizia Municipale l'attività dicontrolli per corretto conferimento rifiuti
03/10/2013, 16:15

NAPOLI - Prosegue da parte della Polizia Municipale il controllo sul fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e dell’errato orario conferimento.
Finora sono quindi accertate e sanzionate 48 violazioni alla O.S. sui rifiuti, 32 verbali al codice della strada per le violazioni della mancanza della copertura assicurativa e della revisione dei veicoli controllati e sequestrati tutti gli automezzi adibiti al trasporto illecito di rifiuti.
Le attività coordinate dal Vice Comandante della Polizia Locale Ciro Esposito sono state svolte in modo congiunto dagli uomini della U.O. Ambientale del Cap. Del Gaudio e delle Unità Operative della Polizia Municipale di volta in volta competenti per territorio.
Fondamentali sono state le numerosissime segnalazioni inviate dai cittadini ai recapiti del Comando di via De Giaxa al numero081.7957111, attivo 24 ore su 24 e ai reparti territoriali nonché al reparto di tutela ambientale al numero 081.7958984 attivo dalle9.00 alle 13.00 ed agli indirizzi mail indicati sui siti web istituzionali.
Dagli accertamenti effettuati è emerso:
a San Lorenzo sono state contestate diverse contravvenzioni per la difformità nel conferimento degli rifiuti solidi urbani da parte di cittadini e commercianti della zona circostante la stazione centrale, in particolare, durante gli appostamenti sono stati sorpresi due conducenti di veicoli intenti all’illecito trasporto di rifiuti da imballaggi. I trasgressori sono stati sanzionati ai sensi dell’O.S. 649/13 che per i privati cittadini prevede una sanzione pecuniaria di 166,66 euro e per le attività commerciali da 100 a 500 euro in funzione della tipologia di illecito, con l’obbligo ai trasgressori del ripristino dello stato dei luoghi mediante il recupero di quanto irregolarmente conferito. I due veicoli sono stati sequestrati ai fini della confisca per la violazione dell’art 192 del codice dell’ambiente D.lgs. 152/06 e sanzionati ai sensi dell’art 256 per trasporto illecito di rifiuti ed i conducenti responsabili deferiti alla A.G.
A San Pietro e Secondigliano si sono riscontrate violazioni da parte di ditte della zona nel conferimento dei rifiuti RSU, in particolare in via Casoria e via Nuova detta Casoria sono state sanzionate due ditte di tessuti che abitualmente conferivano gli scarti delle loro lavorazioni nei contenitori della raccolta urbana. Durante gli appostamenti è stato sorpreso un cittadino mentre si liberava di un monitor conferendolo nel contenitore della raccolta indifferenziata, anziché portarlo alla isola ecologica o utilizzando la richiesta di prelievo gratuita di Asia eseguibile telefonicamente al numero verde gratuito 800161010.
Sulla stessa zona sono stati rilevati e segnalati siti di abbandono di rifiuti vari, di amianto e di PFU (pneumatici fuori uso) in via Borrelli, via Selva Cafaro, Via della Bussola e via Fratelli Wright nonché segnalato amianto abbandonato anche in vai Masseria Grande e via vicinale Montespina.
A Ponticelli in via Pacioli e via Dorando Petri nei controlli eseguiti durante le operazioni di separazione dei rifiuti da parte di Asia si sono individuati scarti di due ditte del salernitano che vi avevano abbandonato i propri residui di lavorazione industriale. La Polizia Locale ha in corso attività di identificazione a carico dei titolari delle stesse ai fini della successiva denuncia alla competenti Autorità.
A Soccavo è stato sequestrato un veicolo per il trasporto illecito di rifiuti misti speciali e pericolosi.
Nel quartiere di Pianura le attività di pattugliamento e controllo hanno consentito il sequestro di quattro veicoli che trasportavano rifiuti per smaltirli illegalmente.
In via Monti, ignoti svolgevano attività di raccolta di rifiuti deposito temporaneo e smaltimento illecito, con abbandono sulla pubblica via di materiali provenienti presumibilmente da svuotamento cantine e raccolta presso piccoli cantieri edili. Dal sito sono stati raccolti tutti i materiali a cura di Asia in tre grossi automezzi per il recupero degli ingombranti, ferro, RAEE, legno, plastica e vetro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©