Provincia / Avellino

Commenta Stampa

Forme “cadute” acquistate da Solofra

Solofra solidale: aiuti con l’operazione Parmigiano


Solofra solidale: aiuti con l’operazione Parmigiano
30/05/2012, 20:05

SOLOFRA – Il terremoto in Emilia è stata una vera e propria tragedia ma accanto alla disperazione di moltissimi che hanno perso la casa ma soprattutto i propri cari, ci si mette anche la preoccupazione per le migliaia di forme di Parmigiano Reggiano cadute a causa di un grande effetto domino. Lo hanno già ribattezzato Parmigiano “terremotato” o anche Parmigiano “caduto”. Un danno di circa 80 milioni di euro, stima il Consorzio del Parmigiano Reggiano. È proprio per queste forme danneggiate che entra in campo la solidarietà. Una solidarietà che vede in pole position Solofra, in provincia di Avellino.  Infatti, è nata un comitato spontaneo per l’acquisto del formaggio emiliano, presidio del buon gusto firmato made in Italy, che in poche ore ha raggiunto ordini per un totale di circa duecento chili di formaggio.
“Tutto è partito in maniera assolutamente spontanea” – ha dichiarato l’insegnante Agata Guacci. “Un link pubblicato su facebook dal vicesindaco Agata Tarantino che ci ha spinto alla mobilitazione. Io ho lavorato in Emilia per qualche tempo ed ho contattato una mia ex collega per capire come riuscire ad acquistare il parmigiano per dare una mano ai produttori. Facebook ha fatto il resto. Abbiamo pensato di fare degli ordini cumulativi per facilitare il compito dei produttori che in questo modo avrebbe potuto soddisfare più facilmente le richieste” – ha proseguito l’insegnante. Tanti i cittadini solofrani che hanno aderito all’appello del comitato tramite il gruppo del social network facebook “libera città di arfolos”. È stato anche attivato un indirizzo e-mail solofrasdolidale@gmail.com. ad occuparsene – a titolo gratuito – sarà l’associazione “Ostetrica Rita Gagliardi”, attiva nelle zone colpita dal forte sisma, con Anpas Campania.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©