Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Sorrento ospita il cda dell'Osservatorio Banche Imprese


Sorrento ospita il cda dell'Osservatorio Banche Imprese
22/05/2012, 10:05

Si è tenuto a Sorrento, presso la sala Positano dell'Hilton Sorrento Palace, il consiglio di amministrazione dell'Osservatorio Banche Imprese di Economia e Finanza.
Tra gli argomenti all'ordine del giorno discussi, un aggiornamento sull'organizzazione del Meeting dal titolo "Mezzogiorni d'Europa e Mediterraneo nella bufera. I giovani nuovi argonauti", che si svolgerà a Sorrento nei giorni 6 e 7 luglio.
Sono intervenuti il presidente dell'Obi, Michele Matarrese, il vice presidente, Rosario Calabrese per il Banco di Napoli, Felice Delle Femine per la Unicredit Spa, Gaetano Mastellone, per la Banca Popolare di Bari, Giulia Apruzzi per la Banca Popolare di Puglia e Basilicata, i sindaci dell'Obi, Enea Corrado e Gennaro Esposito.
Ad introdurre i lavori, il direttore generale dell'Obi, Antonio Corvino, cha illustrato ai presenti il programma e il tracciato tematico dell'evento di Sorrento, al quale prenderanno parte personalità del mondo accademico ed istituzionale, nazionale ed internazionale. Ad approfondire i dettagli, Francesco Saverio Coppola, coordinatore del Comitato Scientifico dell'Obi.
"Particolarmente gradita è stata la presenza del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e del consigliere Antonino Maresca - ha spiegato il presidente Matarrese - Il sindaco ci ha espresso la soddisfazione del Comune per potere ospitare la seconda edizione del meeting che, negli obiettivi dell'Obi si candida a diventare un appuntamento fisso nel calendario delle attività".
"Per l’edizione 2012 cercheremo di affrontare le problematiche, nell’ambito dell’economia mondiale, che scaturiscono dalle profonde trasformazioni che stanno interessando i Mezzogiorni d’Europa e il Mediterraneo - è intervenuto il direttore Corvino - Faremo dei focus sui problemi occupazionali, sulle mobilità e sulle derive sociali delle nuove generazioni. Il meeting sarà dedicato ai giovani come nuovi argonauti".
"La decisione del cda dell'Obi di istituzionalizzare l'appuntamento di Sorrento è motivo di orgoglio per l'intera comunità - ha commentato Cuomo - Da parte nostra offriremo tutto il nostro appoggio per una buona riuscita dell'evento e affinché i tanti ospiti che giungeranno a Sorrento possano trovare una città sempre all'altezza della sua fama internazionale".
Per Gaetano Mastellone, i meeting annuali dell'Obi rappresentano per Sorrento, un'opportunità di diventare "città dell’economia del Sud e del Mediterraneo".
Lo scorso anno parteciparono all'evento 250 persone, tra rappresentanti del mondo istituzionale, scientifico, accademico, finanziario, imprenditoriale, bancario e politico, provenienti da tutta Europa e dal Nord Africa.
"Insomma un bel successo e un contributo economico anche per l’economia locale - ha evidenziato Mastellone - Sorrento è diventata una sede stabile, nel Mezzogiorno d’Italia, dove creare uno spazio di discussione e punto di riferimento per le classi dirigenti dei territori interessati e uno spazio di discussione al fine di sollecitare nuovi modelli di pensiero e stimolare azioni e politiche che possano favorire la crescita economica e sociale. Il mio personale ringraziamento al sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo e a tutta l’amministrazione comunale, per aver creduto in questa nostra iniziativa".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©