Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Blitz della Gdf, fermata l’illecita attività di smaltimento

Sotterrano asfalto, scattano un sequestro e cinque denunce

Rifiuti velenosi sversati proprio accanto alle coltivazioni

.

Sotterrano asfalto, scattano un sequestro e cinque denunce
11/02/2014, 15:21

CALVI RISORTA - Un fondo agricolo di circa 10mila metri quadrati, sul quale era in corso un’ingente attività di sbancamento e contestuale sversamento di asfalto fresato, è stato sottoposto a sequestro dalla Guardia di Finanza nel comune di Calvi Risorta. Sottoposti a sequestro anche due articolati utilizzati per il trasporto e lo scarico del materiale e denunciati cinque responsabili: il proprietario del terreno e quattro soggetti sorpresi mentre svolgevano l’illecita attività. I finanzieri della compagnia di Capua, insospettiti dal frenetico via vai degli automezzi, hanno fatto irruzione nell’area, riscontrando la presenza di mezzi meccanici e personale intento a scaricare da due autoarticolati un grosso quantitativo di asfalto, preventivamente fresato, direttamente sul suolo agricolo e nelle immediate adiacenze di terreni adibiti a coltivazione. La particolare scoperta delle Fiamme Gialle consisteva nel fatto che, per non dare nell’occhio e per mascherare l’illecito sversamento, i camion venivano riempiti per metà di terra pulita e per metà di fresato d’asfalto ed altro materiale di risulta, in modo che, quando avveniva lo sversamento, i rifiuti venivano immediatamente ricoperti da terreno puro. Oltre al potenziale avvelenamento delle falde acquifere, tale attività illecita poteva arrecare un danno alle coltivazioni adiacenti di ortaggi e verdure, destinate ad essere poi immesse sui mercati ortofrutticolo e agroalimentare. Dagli immediati accertamenti eseguiti sul posto, coordinati dalla Procura sammaritana, si è evidenziato che il proprietario del sito risultava privo delle prescritte autorizzazioni per l’attività di sversamento, che quindi veniva illecitamente effettuata, verosimilmente al solo scopo di evitare i rilevanti costi necessari per il regolare smaltimento dei rifiuti in discariche autorizzate.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©

Correlati