Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Simulavano dialoghi tra innamorati per eludere i sospetti

Spaccio di droga, arrestati sei affiliati al clan Belforte

Tra gli indagati anche la moglie del boss Della Ventura

.

Spaccio di droga, arrestati sei affiliati al clan Belforte
19/11/2012, 13:24

CASERTA - Sei ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone considerate vicine al Clan Belforte, sono state eseguite all'alba di oggi dagli agenti della Squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Angelo Morabito. Gli indagati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, aggravata dal fine di agevolare il clan Belforte, attivo a Marcianise nel Casertano. A capo della banda di spacciatori vi era una donna, Concetta Buonocore, 50 anni, moglie di Antonio Della Ventura, alias o’ cuniglio, condannato all’ergastolo e detenuto in regime di 41 bis presso il carcere di Cuneo, referente del Clan nel capoluogo. In manette anche Antonio Proteo, 49 anni, già agli arresti domiciliari; Francesco Amato, 38 anni; Fabio Rivetti, 30 anni, Salvatore Sena, 45 anni; Maria Luisa Stella, 41 anni. La mobile casertana ha messo le mani su una 'collaudata struttura associativa' di cui gli affiliati ai Belforte erano promotori ed organizzatori. La droga, soprattutto cocaina, veniva acquistata prevalentemente nel Napoletano e successivamente venduta sulla piazza casertana. Numerose le intercettazioni telefoniche che hanno consentito agli investigatori di svelare il traffico illecito di cocaina. Gli spacciatori infatti simulavano dialoghi tra innamorati, ricorrendo a frasi d'amore per eludere i sospetti degli investigatori. L'ordinanza e' stata emessa dal Gip presso il tribunale di Napoli su richiesta del pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©