Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Spending Review: Iannaccone, su Benevento grande ingiustizia


Nella foto la 'Rocca dei Rettori' sede Provincia di Benevento
Nella foto la "Rocca dei Rettori" sede Provincia di Benevento
15/08/2012, 11:22

NAPOLI - Ai sensi del D.L. 95/2012, meglio conosciuto con il nome tecnico di 'Spending Review' voluto da Monti, la provincia di Benevento è destinata a sparire perché non in linea con i parametri voluti dal legislatore. Su questo argomento si è fatto sentire alla Camera dei Deputati Arturo Iannaccone, capogruppo a Montecitorio e segretario federale di NpS - Noi Sud.   "Il riordino delle province ha evidenziato ulteriormente i limiti di un governo tecnico - ha esordito Iannaccone -  sempre più distante dalle esigenze dei territori. La soppressione della provincia di Benevento è una assoluta ingiustizia che può essere mitigata solo dal pieno coinvolgimento delle popolazioni in merito alle scelte sui futuri assetti": Poi la poprosta del parlamentare campano: "In tal senso ho presentato un ordine del giorno, accolto dal Governo, per consentire alle province colpite dal provvedimento di unirsi a province confinanti anche se di altre regioni. Ci aspettiamo - conclude Iannaccone - che i Sanniti, attraverso un referendum, possano decidere liberamente con chi stare e la regione Campania faccia da arbitro neutrale garante della volontà popolare. Per quanto ci riguarda incalzeremo il Governo affinché il dispositivo dell'OdG venga attuato". Intanto in una nota inviata al presidente del Consiglio Regionale della Campania, Romano, al presidente della Giunta, Caldoro, all'assessore regionale alle Autonomie Locali, Sommese, Luca Colasanto, consigliere ha invitato presidente Romano e i capigruppo "a programmare, per la ripresa delle attività consiliari, una seduta straordinaria del Consiglio Regionale della Campania da tenersi a Benevento, aperta al confronto con tutte le istituzioni sannite".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©