Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Oggi incontro delle associazioni studentesche con il sindaco

Studenti scoprono senzatetto nell'ex biblioteca comunale

I barboni avevano fatto del vecchio stabile il loro rifugio

.

Studenti scoprono senzatetto nell'ex biblioteca comunale
15/10/2012, 13:17

CASERTA - L’ex biblioteca comunale di via Roma chiusa da qualche anno per inagibilità diventa un rifugio per i senzatetto. L’amara scoperta è stata fatta dagli studenti di Caserta che, a margine di un corteo di protesta, hanno deciso di occupare simbolicamente i locali del vecchio stabile pensando che fosse abbandonato.E invece, girovagando per le stanze della biblioteca hanno  individuato la dimora dei clochard. Sul posto infatti resti di cibo, scatole di biscotti ancora sigillate, sacchi a pelo, un giaciglio disfatto, la tavola ancora ricoperta di piatti di plastica e cartoni di vino, e ancora scarpe, jeans, una coperta. Ma non solo. A giudicare dal tanfo, dalla quantità di immondizia e dalla sistemazione della stanza (stampanti utilizzate come mensole e monitor pc usati come sedie) si ipotizza che i senzatetto fossero lì da un bel po’ di tempo. Il Comune sostiene di non aver mai neanche sospettato della presenza di barboni all’interno dell’ex biblioteca eppure l’enorme apertura ricavata nella porta dell’ingresso principale, che insiste su via Roma, proprio accanto al cancello della scuola elementare, era ben visibile. Da qui i barboni, a quanto pare, entravano e uscivano indisturbati. E intanto monta la protesta degli studenti che oggi incontreranno il sindaco per avere l’autorizzazione ad utilizzare le sale dell’ex biblioteca.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©