Provincia / Caserta

Commenta Stampa

L'ira delle associazioni: 'Bisogna intervenire subito'

Sversamenti abusivi nell'ex Saint Gobain, parte la denuncia

Rifiuti di ogni tipo a pochi metri dalle coltivazioni

.

Sversamenti abusivi nell'ex Saint Gobain, parte la denuncia
21/11/2012, 11:44

CASERTA - Sversamenti abusivi di rifiuti sempre più numerosi a Caserta e sempre più vicini al centro abitato. Qui siamo nell’area ex Saint Gobain e questo è il prolungamento della trafficatissima viale Edison. Un tratto di circa 500 metri interamente costellato di inerti di ogni tipo: ci sono rifiuti ingombranti (poltrone, materassi, frigoriferi, computer) lastre di amianto, materiali di risulta, fusti di pittura, vestiti (probabilmente utilizzati come antidetonatori), pneumatici fuori uso, vetro e tanto altro. Una combinazione esplosiva che pure non impedisce ai contadini di continuare a coltivare ad appena due metri di distanza. Una situazione non più tollerabile secondo il Comer (Comitato Emergenza Rifiuti) e il movimento OsservAzione Caserta che hanno predisposto una diffida - indirizzata ai sindaci di Caserta, Casagiove, Maddaloni, San Nicola la Strada e  San Marco Evangelista – per sollecitare un intervento immediato in quest’area. Rimozione dei rifiuti, bonifica del territorio, monitoraggio costante anche attraverso l’utilizzo della videosorveglianza. Sono alcune delle richieste che arrivano dalle associazioni che rivolgono anche un appello ai cittadini che ancora non fanno la differenziata e alle piccole imprese che scaricano illegalmente in quest’area gli scarti e i rifiuti del loro lavoro: ‘E’ una questione di civiltà – denunciano – e di rispetto e tutela della salute pubblica’.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©