Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Tar Campania, legittima la tassa di soggiorno del Comune per i b&b di Sorrento


Tar Campania, legittima la tassa di soggiorno del Comune per i b&b di Sorrento
29/03/2012, 16:03

Il ricorso presentato da un'associazione di categoria di titolari di b&b, per ottenere la sospensiva dell'applicazione della tassa di soggiorno, non può essere accolto.

Lo ha deciso il Tar Campania, confermando la legittimità del provvedimento approvato lo scorso anno dal consiglio comunale di Sorrento.

Il tributo, per gli alberghi fino a 3 stelle, campeggi e ostelli sarà quantificato in 1 euro al giorno, 1,50 per gli hotel a 4 stelle e strutture extra-alberghiere - tra cui proprio i b&b - e 2 euro per alberghi a 5 stelle.

La tassa di soggiorno sarà applicata nel periodo compreso tra il primo aprile e il 31 ottobre, non sarà dovuta per soggiorni superiori a sette giorni consecutivi e non sarà applicata agli under 18.

"Il tribunale amministrativo ha riconosciuto la validità della nostra azione amministrativa - ha dichiarato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo - La nuova tassa di soggiorno servirà per stimolare le attività culturali, recuperare parte del patrimonio ambientale e, quindi, promuovere l'offerta turistica. Questa tassa ci permetterá inoltre di recuperare fondi dal bilancio che saranno destinati a coprire i tagli dei trasferimenti statali. Questa operazione è utile per non gravare sui bilanci delle famiglie e delle aziende, in un momento così difficile sotto l'aspetto economico".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©