Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Tares: Iaccarino, aumenti anche del 400%


Tares: Iaccarino, aumenti anche del 400%
11/10/2013, 11:39

PIANA DI SORRENTO - “Gli aumenti della Tares a Piano di Sorrento hanno toccato anche il 400% per categorie come fioristi, ristoranti, pizzerie, tavole calde, pescherie e fruttivendoli. Sono costi insostenibili e alcuni esercenti hanno già manifestato l’intenzione di chiudere la propria attività se non si arriverà ad una soluzione”. Lo ha detto Antonino Iaccarino, presidente dell’Ascom di Piano di Sorrento, che fa riferimento alla Confcommercio della Provincia di Napoli, guidato da Pietro Russo.
“Comprendiamoo che l’amministrazione comunale abbia deciso di privilegiare le utenze domestiche, ma per alcune categorie di esercizi commerciali gli indici sono stati applicati quasi al massimo e i costi sono esorbitanti, per quanto i pagamenti siano dilazionabili. Un bar – continua Iaccarino – ha visto aumentare l’imposta da 700 a 2400 euro”.
“Attendiamo risposte positive dallo sportello di Penisola Verde, la società che gestisce i rifiuti. Il servizio è efficiente ma ha costi esorbitanti che andrebbero valutati – conclude il numero uno dell’Ascom di Piano di Sorrento – se poi il risultato è quello di costringere i negozi alla chiusura”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©