Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Secondo il procuratore si deve cambiare legge di stabilità

Terra dei Fuochi, Ardituro: "Soldi confiscati alla camorra per le bonifiche"

Il magistrato: "Agganciare le risorse sottratte ai clan"

Terra dei Fuochi, Ardituro: 'Soldi confiscati alla camorra per le bonifiche'
04/11/2013, 10:10


NAPOLI. Per bonificare la Terra dei Fuochi basterebbe modificare la legge di stabilità. Utilizzare i denari confiscati alla camorra destinandoli innanzitutto a scopi sociali, "a cominciare proprio dalla bonifica dei suoli e dei sottosuoli campani e laziali avvelenati per decenni dai rifiuti tossici gestiti dalla criminalita' organizzata". Lo ha detto, in un'intervista al Mattino, Antonello Ardituro, sostituto procuratore della Dda di Napoli.

Secondo il magistrato, occorre agganciare le risorse sottratte ai clan "al concetto delle grandi opere sul territorio, a cominciare dalla bonifica della Terra dei fuochi". "Serve creare una cornice normativa di riferimento - ha proseguito Ardituro - all'interno della quale inserire questo progetto. Si sta discutendo la Legge di stabilità, e in questo contesto normativo basterebbe un emendamento, poche righe di testo, per dare il via agli atti concreti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©