Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Tolleranza zero per i botti: il Sindaco li vieta su tutto il territorio fino al 12 gennaio


Tolleranza zero per i botti: il Sindaco li vieta su tutto il territorio fino al 12 gennaio
16/12/2013, 13:49

SAN GIORGIO A CREMANO – Dal 20 dicembre al 12 gennaio prossimo sarà vietato far esplodere qualsiasi tipo di “botti” e di fuochi pirotecnici, anche di libera vendita, sul territorio cittadino. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata dal sindaco Mimmo Giorgiano. L’ordinanza è più stringente rispetto a quella degli scorsi anni, che prevedeva solo il divieto di esplosione di botti all'interno di asili, scuole, ospedali, case di cura, comunità varie, uffici pubblici o ricoveri di animali, nonché entro un raggio di 200 metri da queste strutture e in tutte le vie dove fossero presenti persone. La sanzione per i trasgressori potrà arrivare fino a 500 euro.
Continua, intanto, sul territorio e nelle scuole cittadine la campagna di informazione intitolata “Non vedo, non sento, non rischio”, promossa dal corpo di Polizia Municipale, guidato dal comandante Gabriele Ruppi, che vuole sensibilizzare giovani e meno giovani all’uso corretto dei fuochi di artificio. “Le nostre iniziative – afferma il sindaco Giorgiano – intendono dissuadere i sangiorgesi dall’acquisto di fuochi, ancorché legali. Il rischio di incidenti è troppo alto e non vale la pena rischiare di perdere occhi o arti solo per fare un po’ di baldoria. Da qui, la decisione di vietare completamente ogni tipo di esplosione sul nostro territorio.”
Il comandante Ruppi rimarca che “la prevenzione costituita sull’informazione è una delle migliori strategie per costatare la vendita e l’acquisto di fuochi illegali, ma soprattutto per combattere gli incidenti che potrebbero derivarne. Attraverso l’informazione, la PoliziaMunicipale si propone non solo come forze repressiva, ma anche come forza educativa all’interno delle proprie comunità locali, al fine di impedire fatti e comportamenti che possono arrecare danni alla comunità.” La Polizia Municipale ricorda che è possibile chiamare il numero verde 800616160 per segnalare la vendita di materiale illegale a minori o qualsiasi altro comportamento che possa sembrare illecito o pericoloso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©