Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Torre Annunziata: camorra affittava case ai rom

Sgombero forzato da parte dei carabinieri. Fuori in 200

Torre Annunziata: camorra affittava case ai rom
01/02/2011, 10:02

TORRE ANNUNZIATA - Sgombero forzato a Vico Fucine di Torre Annunziata nel cosiddetto quadrilatero delle carceri  zona  periferica della città. Questa mattina i carabinieri della locale stazione ai comandi del capitano Luca Toti hanno effettuato un’operazione nei confronti di alcune famiglie di etnia Rom che vivevano in condizioni di degrado e affollamento in un’immobile posto al piano terra di una palazzina all’interno della quale pare che abitasse anche il proprietario. Per questo è stata denunciata una persona in stato di reperibilità, si tratta di un pregiudicato della zona che avrebbe offerto ai Rom ospitalità in cambio di denaro arrivando anche a minacciarli quando  non effettuavano il pagamento. Lo stabile si presentava con diverse stanze divise da paraventi improvvisati e dove non c’erano finestre, all’interno del quale trovavano riparo tra le 150 -200 persona tra cui bambini non si sa da quanto tempo. E proprio i bambini presenti questa mattina con occhi smarriti si chiedevano cosa stesse accadendo nel vedere militari dell’esercito e  carabinieri  sorvegliare la strada e tenere i curiosi distanti ed anche un operario che ha murato gli ingessi dello stabile per evitare la reiterazione del reato. Per gli immigrati si è mobilitato anche il comune che sta provvedendo a trovare una sistemazione alle famiglie sfrattate. Intanto i militari portano avanti le indagini per stabilire le modalità di questa inconsueta locazione.  

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©