Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Torre Annunziata, completati i lavori di via Sepolcri


Torre Annunziata, completati i lavori di via Sepolcri
18/02/2011, 15:02

Sono stati completati, da parte della Regione Campania, i lavori di propria competenza sulla condotta Mandata 2 di Torre Annunziata.
Lo annuncia l'assessore regionale alla Protezione Civile Edoardo Cosenza.
“L'intervento, che ha rispettato la tempistica annunciata, è uno dei passaggi fondamentali - sottolinea Cosenza - per consentire la riapertura di via Sepolcri, strada di collegamento tra Torre Annunziata e i paesi vesuviani, ritenuta una via di fuga fondamentale in caso di 'evento Vesuvio’ e importante arteria di collegamento dei cittadini della zona all'ospedale comprensoriale.
“I lavori hanno riguardato la manutenzione straordinaria della condotta che conduce dal pozzo a vortice regionale fino al depuratore. E' ora indispensabile dismettere la vecchia fogna di Boscotrecase ed immetterla nel collettore di competenza del Commissario delegato per l'emergenza del Bacino del fiume Sarno. Secondo quanto stabilito nell'ultima riunione che si è svolta presso l'Assessorato regionale, il Commissariato di governo si occuperà del collegamento del collettore fognario proveniente da via Sepolcri al pozzo a vortice: l'intervento – sottolinea l'assessore Cosenza sulla base dell'esito della riunione congiunta - avverrà a breve, non appena il collettore sarà ripulito dei sedimenti presenti. Al Comune di Boscotrecase competerà la pulizia dei condotti fognari. Successivamente saranno convocati i rappresentanti di Anas e Autostrade Meridionali per concordare i tempi del posizionamento del nuovo ponte”, conclude Cosenza.
“Dopo anni di ritardi e rinvii – ha dichiarato il vicepresidente della IV Commissione regionale, Raffaele Sentiero – si vede la soluzione che porterà ad inaugurare l'importante via di fuga dal Vesuvio interrotta dal giugno del 2006, quando il ponte fu abbattuto per ampliare le corsie autostradali, a causa di problemi di natura tecnica che hanno frenato il ripristino della struttura. Decisiva, per la soluzione della vicenda, è stata la convocazione di un'audizione con i rappresentanti di Regione, Comuni di Torre Annunziata e Boscotrecase, e Commissariato delegato per l'emergenza fiume Sarno. Un risultato – ha concluso Sentiero - frutto di un confronto e di un impegno che per anni è mancato su questa tematica e per il territorio vesuviano. Un ringraziamento va all'assessore Cosenza per aver sollecitato una risoluzione in tempi rapidi della vicenda”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©