Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Torre Annunziata: Polizia rinviene e sequestra cocaina, canapa indiana e armi


Torre Annunziata: Polizia rinviene e sequestra cocaina, canapa indiana e armi
06/11/2013, 10:01

TORRE ANNUNZIATA - Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Torre Annunziata, hanno sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, una pistola semiautomatica, un fucile ed il relativo munizionamento.
Il rinvenimento è avvenuto nell’ambito di un’incessante attività info-investigativa che i poliziotti di Torre Annunziata stanno portando avanti da alcune settimane allo scopo di reprimere il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti di recente riemerso grazie soprattutto alla presenza di nutriti gruppi di acquirenti provenienti dai Comuni viciniori. Gli investigatori erano infatti da alcuni giorni sulle tracce di un sospetto deposito di armi e droga ben celato all’interno di qualche vicolo del noto Quartiere Provolera.
Questa mattina le indagini hanno portato il loro frutto. Il deposito è stato scoperto in Vico Sorte, all’interno di un vano interrato. I poliziotti hanno dovuto rimuovere con la forza un catenaccio blindato posto a protezione del locale sottostante la sede stradale per poter accedere a due piccoli vani completamente sommersi da rifiuti e materiale di risulta. Ben nascosti in vari punti dei due locali sotto il “manto di rifiuti”, sono ostati infatti rinvenuti numerosi sacchi, sacchetti, barattoli e scatole varie, contenenti complessivamente circa 1,1 kg di cocaina e circa 500 grammi di canapa indiana. I poliziotti hanno altresì trovato un bilancino di precisione, una pistola semiautomatica Beretta 7.65, un fucile Hatsan calibro 14.5. Entrambe le armi erano corredate da numerose munizioni.
Secondo gli investigatori, il materiale rinvenuto e sequestrato, è da considerare verosimilmente nelle disponibilità dei giovani di Torre Annunziata che operano nell’ambito dello spaccio nel Quartiere Provolera.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©