Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Torre del Greco, Borriello: "moltissime scuole non effettuano la differenziata"


Torre del Greco, Borriello: 'moltissime scuole non effettuano la differenziata'
21/09/2011, 15:09

“Nell’ambito dei controlli della raccolta dei rifiuti, con stupore e sdegno ho appreso dai risultati delle ispezioni effettuate dalla Polizia Locale, coordinati dal tenente Gerardo Visciano, che moltissime scuole non effettuano la differenziata. Eppure ci vorrebbe veramente poco per ottenere efficaci risultati, considerato che da riciclare sono sostanzialmente carta, plastica e alluminio, soprattutto dalla comunità scolastica torrese che raggiunge circa 20mila persone, tra alunni, docenti, personale ata e amministrativi”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “Mi è stato perfino riferito – prosegue - che all’interno di un cortile scolastico ci sono da giorni tantissimi rifiuti ingombranti, tra cui vecchi banchi arrugginiti, sgangherate cattedre, fatiscenti poltrone, armadi smantellati, lavagne rotte, tantissimi computer obsoleti, monitor rotti, vecchie stampanti e altri apparecchi elettronici. Sono condizioni che non dovrebbero mai verificarsi, in particolare all’interno delle pubbliche strutture scolastiche”. “E pensare che questa Amministrazione – commenta il Primo cittadino - a seguito delle molteplici attività messe in campo, con la collaborazione della stragrande maggioranza dei cittadini, sta riscuotendo, con non pochi sacrifici, straordinari risultati: la differenziata, che all’inizio della mia consiliatura era al 2%, attualmente è oltre il 50%, la città non è stata mai sfiorata dall’emergenza rifiuti. È noto che in diversi puniti del territorio sono disponibili isole ecologiche, anche per il deposito degli ingombranti”. “Consapevole che ancora ci sono incivili che scaricano sacchetti selvaggi e ingombranti in qualsiasi ora del giorno – sottolinea il Sindaco - offuscando il lavoro dei più, confermo che attualmente Torre del Greco mantiene un ottimo livello di pulizia e decoro. Assicuro che continueranno e intensificheremo ulteriormente le verifiche per tutte le categorie, non mancheranno per i trasgressori le salatissime multe. Ritengo doveroso ringraziare tutti i cittadini che stanno dimostrando un vero senso civico a favore dell’ambiente e della salute pubblica, nonché la Polizia Locale, le guardie ambientali, i volontari e gli operatori ecologici per la preziosa collaborazione”. “Auspico che ci sia adesso, in particolare dalle agenzie educative – conclude Ciro Borriello - una decisa collaborazione da parte di tutti, dai dirigenti scolastici in testa, affinché si possa concretamente differenziare a scuola. Intanto, mi complimento con il Liceo scientifico Nobel, le scuole don Milani e Leopardi che dimostrano di essere più che virtuose per l’ottimo impegno profuso nella raccolta differenziata. È necessario che cresca l’impegno di tutti, amministratori e amministrati. La differenziata dei rifiuti è una singolare filiera in cui dobbiamo sentirci tutti responsabili e protagonisti. Dagli operatori ai cittadini, ognuno deve fare la sua parte”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©