Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Controlli dei carabinieri sulle norme di sicurezza

Torre del Greco: cantiere irregolare, stop ai lavori


.

Torre del Greco: cantiere irregolare, stop ai lavori
31/05/2010, 16:05

TORRE DEL GRECO – Una serie di controlli nei cantieri edili di Torre del Greco per verificare la sicurezza sul posto di lavoro.
Nelle ultime ore, i carabinieri torresi, sono stati impegnati in una serie di verifiche nella città del corallo.
Dopo l’ultima morte bianca che ha coinvolto un pensionato, precipitato da un’impalcatura mentre stava effettuando alcuni lavori di ristrutturazione in un capannone in viale Europa, i militari di viale Campania, in collaborazione con il personale dell’ispettorato del lavoro di Napoli, sono intervenuti per verificare il rispetto delle attuali norme in materia di sicurezza in alcuni cantieri del centro storico.
In particolare, sotto la lente d’ingrandimento delle forze dell’ordine, un cantiere in via Circumvallazione dove si sta costruendo un box-garage interrato a due livelli. I lavori procedono da circa due anni ma non tutto è stato trovato in regola.
Diverse le violazioni contestate al titolare dell’impresa incaricata degli interventi. In primo luogo, non sono stati installati idonei quadri elettrici con relativa messa a terra. Come pure mancavano robusti parapetti comprensivi di tavole fermapiede per evitare pericoli di caduta dall’alto e parapetti lungo le rampe di scale di accesso ai livelli del garage. Nel cantiere non si era provveduto nemmeno ad adottare adeguate impalcature o ponteggi o altra precauzione per eliminare tutti i pericoli per gli operai a lavoro.
Ma i controlli dei carabinieri e degli ispettori del lavoro napoletani, hanno riguardato anche la regolarità del personale assunto dal cantiere. Dopo una serie di verifiche, si è scoperto che alcuni degli operai utilizzati come manodopera, non risultavano assunti dalla documentazione obbligatoria. Il 20% di loro, infatti, è risultato irregolare.
Per il cantiere di via Circumvallazione, dunque, è scattato il provvedimento di sospensione dell’attività.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©