Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Torre del Greco, Verdi: "La commissione d' accesso non ci meraviglia"


Torre del Greco, Verdi: 'La commissione d' accesso non ci meraviglia'
29/02/2012, 16:02

"La commissione d' accesso che è arrivata in queste ore nel comune di Torre del Greco per appalti sospetti - dichiara il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - non ci meraviglia. I vertici del centro destra hanno gestito secondo noi in modo molto discutibile il sistema di appalti nei comuni da loro amministrati assegnandoli in un numero massiccio di casi a ditte del casertano. Un dato che, in regime di libera concorrenza, sembra alquanto strano e sospetto. D' altronde la classe dirigente del PDL che ha governato i comuni della provincia di Napoli negli ultimi anni è quasi totalmente legata al presidente della Provincia Cesaro e all' On. Cosentino che per noi non rappresentano un esempio per come amministrano e costruiscono il consenso elettorale. Anche sulla Provincia, secondo noi, bisognerebbe accendere i fari della Prefettura per come ha gestito negli ultimi anni appalti e consulenze".
"L' amministrazione comunale di Torre del Greco targata Ciro Borriello addirittura ha aggiudicato bandi di lavori e servizi per complessivi 15 milioni di euro - continua Borrelli - a ditte di Lusciano, Casapesenna, Casal di Principe e Caserta. Anche nel comune di Gragnano sono avvenute cose simili. Per questi motivi ed altri ancora più gravi, legati anche ad inquinamento del voto durante le elezioni comunali, ne è stato chiesto lo scioglimento dalla commissione d' accesso prefettizia. Manca solo l' avallo del Ministro competente per procedere al commissariamento. Un atto che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©