Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Blitz in un appartamento, cinque le persone arrestate

Trentola Ducenta, droga: laboratorio sequestrato dall’Arma

Sequestrati 22 kg di marijuana e mille euro in contanti

.

Trentola Ducenta, droga: laboratorio sequestrato dall’Arma
28/06/2013, 10:23

TRENTOLA DUCENTA - I carabinieri della sezione operativa del reparto territoriale di Aversa, nel corso di una più ampia attività di prevenzione e controllo del territorio, mirata in particolare al contrasto dello spaccio di droga, a seguito di prolungati servizi di osservazione hanno arrestato cinque persone (quattro uomini ed una donna). Gli indagati, accusati di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenevano ventidue chilogrammi di marijuana destinata ad alimentare, soprattutto nel fine settimana, le piazze di spaccio nelle zone della movida aversana. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento, in quel di Trentola Ducenta, dal quale fuoriusciva un odore acre come quello emanato dalla marijuana, i cinque erano ancora intenti a confezionare, in dosi monouso, la droga. Due di loro hanno accennato ad un tentativo di fuga, proposito poi abbandonato quando si sono resi conto che i militari dell’Arma avevano preventivamente circondato la palazzina. Lo stupefacente era contenuto in grosse buste di cellophane, poggiate su delle panche della stanza da pranzo mentre, quello che stavano confezionando, era ammassato in due mucchi di infiorescenze, poggiate sul tavolo dello stesso locale. Sono stati rinvenuti, poi, bilancini elettronici di precisione e materiali di vario genere idonei al confezionamento. Ulteriore sostanza stupefacente dello stesso tipo è stata rinvenuta nel box di pertinenza dell’appartamento, contenuta in due borsoni occultati sotto ad alcuni giocattoli. La sostanza stupefacente, risultata del tutto positiva al narco test, è stata sequestrata. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche mille euro in banconote di vario taglio. I quattro uomini sono stati associati presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere mentre la donna sottoposta agli arresti domiciliari. Di seguito i nomi degli arrestati: Salvatore Terracciano, classe 1982, residente a Lusciano; Luigi Di Giovanni, classe 1964, residente a Napoli; Bruno Annunziata, classe 1982, residente a Napoli; Ciro Pauciullo, classe 1986, residente a Napoli e Annalisa Augenti, classe 1986, residente a Lusciano.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©