Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Nei giorni scorsi una mobilitazione per l'immondizia

Tribunale di Pozzuoli, crescono le polemiche e i disagi


Tribunale di Pozzuoli, crescono le polemiche e i disagi
10/05/2011, 11:05

POZZUOLI (NA) - E’ stata una delle questioni più discusse durante la passata amministrazione comunale, targata Pasquale Giacobbe. Un problema che con il trasferimento si pensava fosse avviato ad una degna soluzione. Ma dopo anni di polemiche e denunce gli uffici giudiziari, che da via Celle sono stati trasferiti in via Contrada Pisciarelli, continuano a balzare in primo piano. Nelle scorse giornate una mobilitazione contro le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui versa la zona ha costretto gli avvocati flegrei a parcheggiare le proprie auto negli spazi riservati ai tassisti. La situazione ha generato malcontento e polemiche, che hanno poi richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Il tribunale di Pozzuoli, ubicato presso l’ex struttura della Telecom, è stato per anni sfondo di diatribe e controversie. Il centrosinistra ha sempre portato avanti l’idea di realizzare la sede del tribunale presso la struttura dell’ex- centro commerciale di Monterusciello, un bene alienato dal Comune per risolvere il problema della povertà in cui versa l’ente. Una decisione, a detta dell’ex opposizione, che avrebbe migliorato il quartiere-dormitorio di Pozzuoli, sia sul piano strettamente legale che economico, per una crescita delle attività commerciali presenti sul territorio.
“Avremmo voluto una sede tutta nuova, ma questa decisione resta la migliore al momento. Accogliamo favorevolmente questa scelta, ma i nostri desideri erano altri. Avremmo voluto un palazzo di giustizia e non una sede adattata alle esigenze di un tribunale. Spero vivamente che si tratti solo di una scelta temporanea e che questo non serva a fossilizzare la situazione. La nuova sede è mal collegata con i mezzi pubblici. Mi chiedo ad esempio come faranno i colleghi di Procida a raggiungere la nuova sede giudiziaria. Abbiamo chiesto l’istituzione di un bus navetta, ma questa è una decisione che spetta all’amministrazione comunale in base alle sue disponibilità. Saremmo dovuti andare via dall’attuale sede entro i prossimi due mesi. Non era possibile continuare a lavorare a via Celle” dichiarò in seguito al “trasloco” da via Celle Franco Campese, segretario del sindacato forense di Pozzuoli che, pur soddisfatto del trasferimento, non ha mai risparmiato toni polemici riguardo la posizione dell’attuale sede del tribunale, periferica rispetto all’area flegrea e poco collegata ad essa con i mezzi di trasporto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©