Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

La sorella ha allertato gli agenti del commissariato

Trovato morto in casa, stroncato da un cocktail di droghe


Trovato morto in casa, stroncato da un cocktail di droghe
17/01/2011, 14:01

CASTELLAMMARE DI STABIA- Trovato morto nel suo appartamento dopo l’allarme lanciato  della sorella che non lo sentiva da due giorni. Arriva da Castellammare di Stabia, in via Moscarella, la storia di T.S. 32enne muratore disoccupato, morto  probabilmente a causa di un'overdose anche se sono in corso gli accertamenti del caso ed il pubblico ministero ha disposto l’autopsia per stabilire con certezza le cause del decesso. L’uomo che aveva da poco perso la madre ed anche il lavoro viveva una situazione di solitudine e forse per questo ha cercato nella droga un rifugio da una vita grigia,  la sorella dopo che da alcuni giorni non riusciva a mettersi in contatto con lui ha allertato le forze dell’ordine che si sono subito recate sul posto. Agli ordini del primo dirigente Andrea Curtale e del vicequestore Stefania Grasso , gli agenti del commissariato di Castellammare sono arrivati in via Moscarella e solo con l'intervento dei vigili del fuoco,hanno potuto accedere nell’abitazione siccome la porta era chiusa dall’interno. Una volta entrati gli agenti hanno  trovato  riverso a terra il corpo di T.S., in una prima ricostruzione si pensa che l’uomo sia stato stroncato da un cocktail mortale composto da cocaina e da un antidolorifico ritrovato  sul posto. Sono in corso delle indagini per fare luce sul caso su cui la procura di Torre Annunziata ha aperto un'inchiesta.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©