Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Coinvolte diverse amministrazioni dell’Alto Casertano

Tutto pronto per il Rally Ronde “Parco del Matese”

Evento nazionale in programma per il 2 ed il 3 marzo

.

Tutto pronto per il Rally Ronde “Parco del Matese”
26/02/2013, 10:55

PIEDIMONTE MATESE - Dietro il sipario della prima edizione del Rally Ronde “Parco del Matese” ci sono le solide ed essenziali fondamenta delle istituzioni locali, favorevoli e motivate alla collaborazione reciproca. E non potrebbe che essere così per un evento di portata nazionale come quello che il 2 e 3 marzo avrà luogo nei comuni di Piedimonte Matese, San Potito Sannitico, Gioia Sannitica e Alife, opportunità di promozione del territorio e momento di intenso sport. Una prima edizione per questa competizione su quattro ruote, che in qualche modo segna però anche un ritorno al passato, una sorta di revival degli entusiasmi che, tra gli anni ´70 e ´80. gravitavano attorno alla passione ed al talento dei matesini impegnati nel rally. In poco tempo è nato un comitato organizzatore, sotto la spinta dell´Aci-Csai col Coni, e subito sono stati mobilitati gli enti locali (tra cui il Parco Regionale del Matese), la Protezione civile e le forze dell´ordine, di cui ci si è assicurati la presenza durante la due giorni per istituire presidi di sicurezza. Il Rally Ronde “Parco del Matese”, dedicato alla memoria del pilota Peppino Picariello, è un Rally di carattere nazionale. La tipologia “Ronde” indica che non si tratterà di rally tradizionale con una serie di gare speciali in vari luoghi del territorio. Ve ne sarà una soltanto, ripetuta quattro volte, lungo un tragitto di circa 13 km (12,8 per la precisione). Punto di start e di arrivo sarà piazza Roma a Piedimonte. Per il comprensorio rappresenta senza dubbio un´occasione da non perdere per mettere in mostra le proprie peculiarità, prospettiva di rilancio comune a tutti e quattro gli interventi dei sindaci coinvolti, presenti in conferenza stampa. Sono stati messi da parte i colori politici ed è stata data priorità al territorio, hanno evidenziato, e in più il supporto all’evento sarà a costo zero per le amministrazioni comunali. Due le presenze legate al passato glorioso del rally matesino: in sala sono intervenuti Eolo Bucci e Peppe Barra, riportando a galla i ricordi di esperienze sportive, e le speranze di rivalsa per un´intera area della Campania perdurate sino ad oggi. Il 2 marzo, al fianco della manifestazione principale, ci saranno anche degli eventi collaterali per coinvolgere più gente possibile. Mostre di auto storiche, raduni di Ferrari, iniziative per i disabili, sono solo alcune di quelle messe in programma dal comitato organizzatore.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©