Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Ugl autoferrotranvieri: Trasporti, per Vetrella liberalizzazioni è macelleriea sociale


Ugl autoferrotranvieri: Trasporti, per Vetrella liberalizzazioni è macelleriea sociale
16/09/2013, 16:40

NAPOLI – “E’allarmante l’affermazione di Vetrella circa la ‘svolta’ dei trasporti che avverrà nel 2014 perché l’assessore interpreta la liberalizzazione come macelleria sociale”. E’ quanto afferma la Ugl Autoferrotranvieri della Regione Campania, che aggiunge: “è palese che fino ad oggi la politica del trasporto messa in campo dall’assessore Vetrella sta commettendo lo stesso errore del suo predecessore, cioè di concentrarsi esclusivamente sulle risorse per le infrastrutture e non sulle risorse per l’esercizio e,  quindi, per la funzionalità dei mezzi di trasporto”. “La stessa operazione di ‘revamping’ dei mezzi, tanto decantata da Vetrella, richiede tempi lunghi e, pertanto, è inidonea a risolvere la situazione di emergenza del trasporto che c’è in Campania a causa della carenza e della fatiscenza dei mezzi”  –prosegue la Ugl autoferrotranvieri. “Il governo regionale è carente di una politica dei trasporti che sappia imporre al Governo più risorse per il trasporto pubblico locale – sottolinea il sindacato - e l’assessore Vetrella interpreta le liberalizzazioni previste dalla legge come privazione dei diritti dei lavoratori”. “Come già annunciato dal nostro sindacato – conclude la nota – metteremo in campo tutte le iniziative per evitare lo smantellamento del sistema del trasporto pubblico locale e la cancellazione di ogni futuro per i nostri lavoratori”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©