Provincia / Caserta

Commenta Stampa

E intanto è stata proclamata mobilitazione per il 9 novembre

Vertenza Firema, i lavoratori invocano chiarezza

Presidiati i cancelli per avere lumi sulle sorti del Gruppo

.

Vertenza Firema, i lavoratori invocano chiarezza
15/10/2012, 13:10

CASERTA - Sono tornati a presidiare lo stabilimento di Caserta, i lavoratori del gruppo Firema, (quasi tutti in cassa integrazione)per invocare chiarezza sul futuro della società alla luce dell’ultima offerta da parte di un’azienda straniera che avrebbe avviato una trattativa per l’acquisto del gruppo. ‘Abbiamo saputo in via ufficiosa – spiega Giovanni Ianniello, Rsu della Fiom Cgil - che c’è una proposta di rilevare l’intero gruppo ma ignoriamo i contenuti dell’offerta e lo stato delle trattative. Così come non riusciamo ad avere notizie sulle varie commesse annunciate nei mesi scorsi. Siamo stufi  di questa situazione e consideriamo intollerabile la scarsa chiarezza nei nostri confronti’. Da qui la richiesta di un incontro urgente per ottenere risposte sulla situazione Firema e sul programma di conclusione del commissariamento. ‘Quasi tutta la forza lavoro – aggiunge Ianniello – è in cassa integrazione da troppo tempo e le stesse strutture sono in depauperamento continuo. Siamo seriamente preoccupati’. E intanto Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato una mobilitazione nazionale a  Roma per il prossimo 9 novembre.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©