Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense. Al via “Libri sotto le Stelle”


Vico Equense. Al via “Libri sotto le Stelle”
05/07/2012, 10:07

Vico Equense - Otto appuntamenti letterari, con altrettanti eccezionali interpreti e ospiti illustri. Da venerdì 6 luglio, fino al primo settembre, la struttura turistica “Le Axidie” con terrazza sul mare nel borgo di Seiano, dà appuntamento a chi è curioso di sapere cosa c'è dietro un romanzo, un'inchiesta, un personaggio. Gli incontri con i grandi autori di “Libri sotto le stelle”, coordinati dal giornalista Angelo Ciaravolo, saranno arricchiti da iniziative musicali e dibattiti con giornalisti, magistrati, politici, attori e critici letterari che affronteranno argomenti diversi, tutti di grande interesse e di stringente attualità. Dalle avventure tragicomiche di una famiglia camorrista ai giochi proibiti dello sport, dalle Olimpiadi di Londra alla lotta ai tumori, dai problemi dell’informazione a quelli della giustizia. E come ogni anno, non mancano le novità nel panorama del gusto e della creatività culinaria con le firme più note del giornalismo enogastronomico. Alla lunga kermesse letteraria, giunta quest’anno alla sua quinta edizione, si alterneranno Gino Rivieccio, Michele Cucuzza, Don Luigi Merola, Alessandro Cecchi Paone, Antonio Caprarica, Bruno Gambacorta e Raffaele Cantone. Il primo appuntamento è per il prossimo venerdì, alle ore 21,00, con Pino Imperatore che presenterà il romanzo “Benvenuti in casa Esposito” – Giunti Editori. Il rione Sanità, dove è nato il principe della risata Totò, è uno dei più affascinanti e misteriosi di Napoli. Qui vive, con la sua famiglia allargata, Tonino Esposito, orfano di un boss della camorra. Tonino riceve dal clan un sussidio mensile e potrebbe vivere di rendita. Invece s’intestardisce a voler imitare le gesta paterne, senza riuscirvi. Perché è goffo, sfigato, arruffone, incapace di difendersi: un antieroe tragicomico, che tra incubi e visioni, ingenuità e imbranataggini, ne combina di tutti i colori. Uno spaccato divertente e allo stesso tempo crudele della Napoli contemporanea, città dalle mille contraddizioni e dalle tante difficoltà, capace però di non perdere mai la speranza in un futuro migliore. Oltre all’autore, saranno presenti Gennaro Cinque, sindaco di Vico Equense, Angelo Ciaravolo e Vincenzo Aiello.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©