Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense: Bruce Springsteen cittadino onorario


Vico Equense: Bruce Springsteen cittadino onorario
02/04/2012, 16:04

Vico Equense – Il Consiglio Comunale di Vico Equense ha approvato all'unanimità la delibera per il conferimento della cittadinanza onoraria alla star internazionale Bruce Springsteen. Il provvedimento, dopo l’assenso della Giunta guidata dal Sindaco Gennaro Cinque, ha ricevuto l’ok dall’Aula Consiliare. L'iniziativa è partita l'estate scorsa su impulso di Gianni Scognamiglio e Paola Jappelli, presenti stamani all’assise cittadina, del "PinkCadillacMusic", nato nel 1997 come fan club napoletano di Bruce Springsteen e divenuto di recente Associazione Culturale grazie alle numerose iscrizioni e alle altrettante iniziative che ruotano attorno al mondo di The Boss. La scoperta delle origini di Bruce Springsteen, dunque, si deve anche a loro e all’indagine storica portata avanti da Mario Verde. I lunghi studi e le ricerche condotte hanno portato alla scoperta che il nonno materno di Bruce, Antonio Zerilli, avesse origini vicane. Proveniva, infatti, da una famiglia vissuta in questa città per oltre quarant'anni. Dalla ricostruzione storica si apprende che era un avvocato, si sposò ed ebbe tre figlie: Dora, Ida e, la più giovane, Adele Ann che sposò Douglas Frederick Springsteen, morto nel 1998. Dal loro matrimonio nacquero tre bambini: Bruce (23 settembre 1949), Virginia (”Ginny” 1950) e Pamela (1962). “E' un giorno speciale non solo per Vico Equense, - hanno commentato Gianni Scognamiglio e Paola Jappelli - che potrà annoverare tra i suoi concittadini un artista di fama mondiale come Bruce Springsteen, ma in particolar modo per noi, e tutto lo staff del PinkCadillacMusic, che abbiamo coltivato questo sogno e ci abbiamo fortemente creduto. Un sogno iniziato quattro anni fa, quando abbiamo avviato ricerche storiche riguardo agli avi di Springsteen nella Penisola Sorrentina, che hanno trovato approfondimenti e conferme nello studio del Professor Mario Verde, al quale va riconosciuto gran parte del merito della scientifica ricostruzione. La scelta di creare un evento come quello del Local Hero, che si è tenuto a Vico Equense la scorsa estate ha fornito poi l´occasione per rendere concreto con il Sindaco Gennaro Cinque e la sua giunta l´idea della cittadinanza onoraria. La notizia, diffusasi velocemente, è un risultato straordinario che tutto il popolo di fans a livello mondiale ci invidia profondamente. Lo consideriamo – concludono - un regalo che il PinkCadillacMusic e il Comune di Vico Equense fanno a tutti gli Italiani.” Ufficializzato l'iter burocratico, si sta lavorando alacremente per cercare di portare “The Boss” nella città di Vico Equense in modo tale che possa ritirare di persona l’onorificenza conferitagli. Il Sindaco Gennaro Cinque ha dichiarato: “Sappiamo bene che pensare di poter avere Bruce Springsteen a Vico Equense è un sogno, ma ci piace coltivarlo ed alimentarlo con attività di supporto volte a tale obiettivo. Sarebbe un onore conferire questo riconoscimento, in nome della Città, ad un'icona della musica che continua a raccogliere in ogni parte del mondo grandi consensi ed incessanti successi. Accostare il nome di Vico Equense a quello di Bruce Springsteen è motivo d’orgoglio per l’intera cittadinanza.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©