Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense, Flora Beneduce e Sergio Vetrella incontrano amministratori Penisola e Monti Lattari


Vico Equense, Flora Beneduce e Sergio Vetrella incontrano amministratori Penisola e Monti Lattari
30/10/2013, 09:47

VICO EQUENSE - Grande successo per l’incontro tra Flora Beneduce, consigliere regionale, Sergio Vetrella, assessore ai Trasporti della Giunta Caldoro e gli amministratori della Penisola sorrentina e dei Monti Lattari per discutere del piano regionale trasporti.  Gli amministratori, gli operatori turistici,  gli esercenti commerciali e le associazioni hanno ringraziato il consigliere regionale e l’assessore per  le risposte, chiare e veritiere, che hanno ricevuto sul sistema di mobilità regionale. Flora Beneduce ha espresso soddisfazione per l’incontro che si è tenuto ieri nella sede di Forza Italia a Vico Equense. “Dopo anni di bugie e mistificazioni, ecco la verità – ha spiegato l’assessore Vetrella-. Conti in rosso e debiti a iosa ereditati da un ventennio di gestione clientelare. Un inferno lastricato di intenzioni, non sempre buone. Poi l’avvento di una nuova amministrazione che avrebbe preferito il fallimento ma che, per evitare emergenze sociali, ha optato per il risanamento di un settore in crisi. Quindi è arrivato il tempo della richiesta di fondi allo Stato, che ha destinato, con una legge speciale, le risorse per risalire dal baratro. In questo purgatorio di espiazione, dove alcune sigle sindacali spesso mortificano i servizi con proteste e scioperi che aggiungono difficoltà ulteriori agli utenti, si intravede un concreto  spiraglio per uscire dalle difficoltà attuali. A partire da maggio del prossimo anno, dovrebbe tornare la normalità. A breve, infatti, partiranno le gare per la gestione dei trasporti sul piano regionale. Il bando sarà diviso in quattro lotti, l’obiettivo è adottare criteri premiali rispetto alla soddisfazione dell’utenza”. “Ringrazio l’assessore Vetrella per la chiarezza nell’illustrare i fatti e la lungimiranza del suo impegno istituzionale – ha detto l’onorevole Beneduce -. Come ci ha promesso, lo aspettiamo fra tre mesi, per un confronto che tenga conto delle evoluzioni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©