Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense. Gli “Approdi di Ulisse” alla BIT di Milano


Vico Equense. Gli “Approdi di Ulisse” alla BIT di Milano
13/02/2012, 14:02

Vico Equense - Il turismo enogastronomico, balneare e naturalistico della Regione Campania in vetrina alla BIT di Milano (Borsa Internazionale del Turismo) che si svolgerà alla Fiera di Rho-Pero dal 16 al 19 febbraio prossimi. Venerdì, 17 febbraio, presso lo stand della Regione Campania, realizzato in partnership con Unioncamere Campania, si presenteranno ufficialmente le azioni di comunicazione integrata realizzate dal gruppo editoriale “Gambero Rosso” e dedicate a dieci Regioni italiane nell’ambito dei progetti interregionali, di cui la Campania è Regione capofila, “Ospitalità nei borghi”, “Approdi di Ulisse” e “L’Isola che non c’è”. Alle ore 13.30 si terrà un inedito brunch che celebrerà il matrimonio tra i sapori della Penisola Sorrentina e la Costa d’Amalfi, un florilegio di gusti e tipicità di due delle aree più interessanti ed importanti dell’offerta turistica campana "messi in tavola" dal Comune di Vico Equense e dal Comune di Agerola. Alle ore 15, si terrà l’appuntamento di presentazione delle iniziative di comunicazione. All’incontro – che si svolgerà nell’area conferenze dello stand della Regione Campania – parteciperà l’assessore regionale al turismo della Regione Campania, Giuseppe De Mita. Saranno presenti alcuni rappresentanti del gruppo editoriale Gambero Rosso. Invitati a partecipare, inoltre, i rappresentanti delle altre Regioni che, insieme alla Campania, hanno contribuito alla realizzazione delle iniziative di comunicazione. Nello specifico si tratta, oltre alla Campania, dell’Emilia Romagna, la Basilicata, la Liguria, il Friuli Venezia Giulia, la Toscana, il Molise, la Sardegna, la Sicilia e la Calabria. Nell’ambito dei tre progetti interregionali, nei mesi scorsi, è stata realizzata un’azione di comunicazione integrata che ha visto la pubblicazione di inserti a tema, la messa in onda di speciali televisivi, la definizione di applicazioni per iPhone e smartphone. Per "Gli Approdi di Ulisse" tra i Comuni legati a doppio filo con il mitico viaggio narrato nell'Odissea, anche la Città di Vico Equense, dove sono stati eseguiti interventi per il rifacimento di percorsi turistici. Il progetto ha previsto, studi e ricerche geo-letterarie sul campo per ricostruire e promuovere turisticamente i borghi del percorso mitologico e la realizzazione di eventi di carattere divulgativo sulla cultura del mare e in particolare sul viaggio di Ulisse lungo i principali approdi. A portare Ulisse su rotte impreviste fu il capriccio dei venti comandati da Eolo. Molti degli Approdi del protagonista omerico sono avvenuti sulla penisola italiana.




Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©