Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Vico Equense. Incendi estivi: Chiesto lo stato di calamità


Vico Equense. Incendi estivi: Chiesto lo stato di calamità
02/10/2012, 10:44

Vico Equense - “Sia proclamato subito lo stato di calamità naturale”. Lo sollecita il Sindaco di Vico Equense, Gennaro Cinque. La Giunta Comunale ha approvato una delibera per la dichiarazione dello stato di calamità naturale che sarà trasmessa a Provincia, Regione e Ministeri interessati per quanto di loro competenza. Gli incendi che dal 13 agosto, fino a tutto il 29, hanno interessato gran parte del Monte Faito, inclusa una vasta area ricadente nel Comune di Positano, a confine con il territorio di Vico Equense, in località Santa Maria del Castello. “Le fiamme, – spiega il Primo cittadino - hanno devastato molti ettari di terreno. Per la vastità si è reso necessario un consistente spiegamento di uomini e mezzi che hanno operato 24 ore su 24, al fine di fronteggiare una vera e propria emergenza ambientale. I danni – aggiunge Gennaro Cinque - arrecati al territorio, sono incalcolabili, sia per la perdita in termini di patrimonio naturalistico, andato irrimediabilmente distrutto, che per quelli economici diretti e indiretti.” A tal proposito l’Amministrazione comunale ha chiesto un incontro con la Regione Campania per illustrare lo stato dei fatti e relazionare sui danni riportati al territorio, anche al fine di valutare possibili straordinari canali di aiuto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©