Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense, nuovo impianto sportivo


Vico Equense, nuovo impianto sportivo
03/05/2011, 15:05

VICO EQUENSE – Nell’ambito del PON “Sicurezza per lo sviluppo” – obiettivo convergenza 2007/2013 – iniziativa “Io gioco legale”, l’Amministrazione comunale, con la delibera di GC n°84 del 28 aprile 2011, ha presentato il progetto inerente all’impianto sportivo ubicato in località Moiano. Affiancato al plesso scolastico “Filippo Caulino”, l’attuale campo di calcetto all’aperto sarà adattato per favorire anche altre attività agonistiche. L’intervento prevede la realizzazione di un campo di gioco coperto con annesso blocco spogliatoi e un ascensore di collegamento per consentire la piena fruibilità dell’impianto anche da parte di atleti diversamente abili. La struttura, per una superficie complessiva di mille metri quadri, ospiterà non solo la “partitella di pallone”, ma rispettando le direttive ministeriali, del CONI e delle Fondazioni di competenza, sarà sede di: incontri di tennis, di pallavolo e di pallacanestro. Il progetto candidato all’Autorità di Gestione PON sarà interamente finanziato con i fondi europei di sviluppo regionale, messi a disposizione degli Enti per la realizzazione di impianti sportivi. “E’ necessario dare ai giovani la possibilità di confrontarsi, di sviluppare e far crescere le loro passioni. Anche lo sport ha un suo ruolo ben preciso: di poter trasfondere valori importanti non solo di partecipazione e aiuto reciproco, ma anche di giustizia” evidenzia il Sindaco Gennaro Cinque. Il nuovo impianto sportivo sarà, quindi, un importante punto di aggregazione per i giovani, che potranno continuare o intraprendere le nuove attività sportive messe a disposizione, allo scopo di trasmettergli, attraverso tali discipline, i valori di solidarietà, giustizia e legalità. Proprio i piccoli atleti, con sacrifici e rinunce, possono essere d’esempio ai loro coetanei. E lo sono stati ieri, quando al convegno “Preadolescenti e Adolescenti a confronto”, hanno ritirato le targhe di riconoscimento in presenza di Salvatore Amitrano, campione mondiale di canottaggio. Famiglia, scuola e sport gli impegni principali dei cinque giovani premiati. Riccardo Perin considerato tra i primi tre d’Italia nella categoria tennis under 11, Andrea Carbone campione regionale campano di Judo, Vincenzo Carbone medaglia di bronzo al Campionato italiano allievi a squadre ginnastica artistica, Luca Parlato giovane asso del canottaggio, Marco Armellino centrocampista del Sorrento Calcio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©