Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense, nuovo look per Corso Umberto


Vico Equense, nuovo look per Corso Umberto
13/04/2011, 14:04

VICO EQUENSE - Varato dall’Amministrazione comunale un piano di miglioramento dell’arredo urbano. Sostituiti in Corso Umberto I, le Jacaranda mimosifolia, pianta originaria del sud dell’America, che pretende molto sole per poter vivere, con una specie autoctona: l'arancio amaro (Citrus aurantium ). Quest’ultimo, benché originario dell'Asia (Cina), e portato in Europa dagli Arabi nel X secolo, e in Italia dai Crociati, è da considerarsi a tutti gli effetti (insieme al limone, l’olivo etc.) l’emblema, il simbolo dei versanti che caratterizzano la Penisola Sorrentina. “Riorganizzare lo scenario naturale con i profumi, i colori, e i frutti della nostra terra”: è lungo questa direzione che si è mosso il piano di manutenzione ordinaria elaborato dall’assessore ai lavori pubblici, il perito agrario Matteo De Simone. L’area in questo periodo è interessata, anche, dall’intervento di sostituzione dei nuovi punti luce. “Durante la fase di cantiere – spiega l’assessore De Simone - la realizzazione di quest’opera potrebbe provocare un disturbo estetico e percettivo dovuto alla presenza fisica del cantiere stesso (strutture di supporto, mezzi meccanici, materiali di deposito e così via); tale disturbo, però, deve essere considerato oltre che minimo anche temporaneo perché limitato al periodo di esecuzione dei lavori. Data l’esiguità del restyling – rileva ancora l’assessore - non vi sono stati effetti di alterazione o diminuzione dei caratteri connotativi dell’area, deturpazione delle risorse naturali e dei caratteri culturali, storici, visivi e morfologici. Allo stesso modo non si è influito negativamente sull’assetto percettivo, scenico o panoramico. Infine – termina Matteo De Simone – non vi sono stati, fenomeni d’intrusione come l’inserimento in un sistema paesaggistico di elementi estranei e incongrui ai suoi caratteri peculiari. Anzi, la messa a dimora di specie caratteristiche dei nostri areali è molto valida, importante e migliorativa.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©