Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense. Pari opportunità, l'aula approva all'unanimità il regolamento


Vico Equense. Pari opportunità, l'aula approva all'unanimità il regolamento
16/03/2012, 16:03

Vico Equense - Il consiglio comunale di Vico Equense, nella seduta odierna, ha approvato il regolamento della commissione Pari Opportunità. “La Commissione – ha spiegato l’Assessore delegato, Marinella Cioffi - ha il compito di favorire la conoscenza della normativa e delle politiche riguardanti le donne. Dare espressione alla differenza di genere e valorizzazione alle esperienze delle donne, attraverso funzioni di confronto, sostegno, consultazione, progettazione e proposta nei confronti del Consiglio Comunale, delle Commissioni Consiliari, della Giunta. In tal senso è strumento di raccordo tra gli organi istituzionali del Comune e la società civile femminile.” La Commissione è composta di 10 membri, più quelli di diritto: i componenti non di diritto saranno eletti dal consiglio comunale sulla base di due liste bloccate, di cui una di sei nominativi indicati dalla maggioranza ed una di quattro indicati dalla minoranza. Si tratterà di donne che possiedono competenze ed esperienze relativamente alla pari opportunità e alla differenza di genere, nei vari campi del sapere (giuridico, economico, politico, sociologico, psicologico, storico, sanitario, artistico, del lavoro sia sindacale che imprenditoriale, della formazione professionale) e nei vari ambiti di intervento riconducibili alle funzioni e ai compiti della Commissione. Sono componenti di diritto della Commissione l'Assessore con delega per le Pari Opportunità e le consigliere elette nel Consiglio Comunale. “Tra i compiti della commissione – rileva l’Assessore Cioffi - ci saranno quelli di svolgere indagini e ricerche sulla condizione delle donne a livello locale, di favorire l'accesso della componente femminile al mondo del lavoro, di incrementare le opportunità di formazione e di progressione professionale.” La Commissione resta in carica per la durata del mandato amministrativo della legislatura comunale ed esercita le sue funzioni fino all’elezione della nuova Commissione, che deve avvenire entro 90 giorni dall’insediamento del Consiglio Comunale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©