Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense, Starace: “è stata una campagna elettorale con grande partecipazione di pubblico”


Vico Equense, Starace: “è stata una campagna elettorale con grande partecipazione di pubblico”
13/05/2011, 11:05

Tre gli appuntamenti previsti per stasera: alle 19 a Moiano, alle 20 ad Arola e alle 21 a Vico centro, in piazza Umberto I. Aldo Starace, candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Vico Equense, intende festeggiare con i cittadini di tutto il territorio la conclusione della campagna elettorale e lanciare loro gli ultimi messaggi. “Quelli di stasera saranno momenti per spiegare ancora una volta i nostri principali obiettivi – afferma Starace – e ripercorrere il cammino fatto in questi mesi. E’ stata una campagna elettorale che ha visto una grande partecipazione di pubblico. Abbiamo costruito il programma elettorale insieme ai cittadini, ascoltando le loro esigenze, accogliendo le loro proposte. Molte le persone che nel corso del nostro cammino si sono unite al nostro team, diventandone parte integrante. Un ringraziamento particolare va ai giovani e a tutti coloro che mi sono stati vicino in questi mesi e che mi hanno trasmesso la loro energia e voglia di cambiamento”.
Le liste civiche scaturite dal percorso fatto da Aldo Starace e dal movimento “In direzione ostinata e contraria” in questi mesi sono due: “In Movimento per Vico” e “Frazioni Unite”, entrambe composte da sedici nomi. A queste vanno aggiunte quelle del Pd, con dodici nomi, e di Sel, con quindici. Un team, dunque, composto da cinquantanove persone, di cui venti giovani under 35 e diciotto volti femminili. “L’ultimo appello che rivolgo ai cittadini – conclude Starace – è di votare con coscienza. Invito le persone a riflettere attentamente prima di esprimere la propria preferenza, studiare i programmi dei tre candidati, analizzare le personalità e le caratteristiche dei tre aspiranti alla carica di sindaco. Colgo, infine, l’occasione per fare gli ‘in bocca al lupo’ ai miei avversari”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©