Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Vico Equense. Successo di critica per il "Social World Film Festival" in Corea


Vico Equense. Successo di critica per il 'Social World Film Festival' in Corea
13/11/2012, 11:01

Vico Equense - Il festival del cinema sociale vola in Asia per l’ennesimo successo di critica e pubblico. Dal 24 ottobre all'8 novembre nella capitale Seoul, e nella città universitaria di Busan si sono svolte le proiezioni dei cortometraggi presentati alle precedenti edizioni del festival. Le attività si sono svolte presso l'Università per Stranieri di Busan e presso un luogo culto per i cinefili coreani, il Seoul Cinematheque. L’evento principale si è tenuto a chiusura delle due settimane di trasferta: "Social in the World @ Sogang University" è stata una conferenza organizzata presso l'auditorium del Dipartimento di Comunicazione, dove il direttore del dipartimento Chung-Hyun Kim ha presentato agli studenti coreani il direttore artistico del festival, Giuseppe Alessio Nuzzo. La sua esperienza di direttore di un festival del cinema sociale e giovane è servita per introdurre alla visione del documentario breve "Dettaglio di una vita" di Damiano Falanga, realizzato durante il wokrshop "Doc to Young" all'anteprima della terza edizione del festival tenutasi lo scorso agosto a Caselle in Pittari, e dei cortometraggi meglio riusciti delle passate edizione del “Social World Film Festival”: "Giganti" di Fabio Mollo, "Il Regista del Mondo" di Carlo Fumo, "Il Sospetto" di Giovanni Meola, "Io sono qui" di Mario Piredda, "Corti" e "DisAbili" di Angelo Cretella. Ma l’evento presso la Sogang University è stato solo il punto d’arrivo di due settimane ricche di occasioni per far conoscere al pubblico asiatico il festival del cinema sociale. Dall’1 al 6 novembre la delegazione italiana del festival è stata ospite dell'”Asiana International Short Film Festival” di Seoul. Giunto alla sua decima edizione, l’ AISFF si è rapidamente affermato come uno dei principali festival di cortometraggi d’Asia. La partecipazione del “Social World Film Festival” alle proiezioni e agli eventi di gala ha permesso la nascita di una collaborazione tra i due festival. Allo stesso tempo, sul fronte istituzionale, la delegazione italiana del festival è stata accompagnata dal direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Seoul Lucio Izzo e dall'addetto culturale Luca Di Vito a un incontro presso il Museo Nazionale del Cinema Coreano e il Korean Film Archive. Durante la trasferta in Corea, c’è stato tempo anche per recarsi presso l’Università per Stranieri di Busan, città universitaria e centro culturale coreano. Nell’ambito della Settimana delle lingua italiana nel mondo, Busan ha ospitato la proiezione di opere di registi italiani sotto i 35 anni, che l’anno scorso hanno partecipato al festival del cinema sociale. Il ricco ciclo d’incontri che ha caratterizzato "Social in the World @ Korea" permetterà al “Social World Film Festival” di allargare i propri orizzonti, portando in Italia l’eccellenza della cinematografia asiatica nell’ambito della terza edizione del festival che in programma dall’1 al 9 giugno a Vico Equense. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©