Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Vico Equense, una settimana all'insegna della cultura


Vico Equense, una settimana all'insegna della cultura
09/07/2012, 11:07

Vico Equense - Dall'umorismo della Compagnia teatrale “L’Eclettica”, il cui debutto aprirà la rassegna teatrale organizzata dalla UILT Campania (Unione Italiana Libero Teatro) e dalla Compagnia stabile “Teatro Mio”, a Gino Rivieccio alle Axidie di Marina d’Equa, passando per l’inaugurazione del “Miglio Azzurro” dedicato a Fritz Dennerlein alla Marina di Vico. Se volete passare una settimana tra teatro, libri e sport a Vico Equense ci sarà solo l'imbarazzo della scelta. Si parte mercoledì 11 luglio alle ore 21.00 con la Compagnia teatrale “L’Eclettica” con la commedia “Radiotaxi con bebè” sul palco allestito nel Chiostro della Santissima Trinità e Paradiso. Il testo, ripreso da un vecchio copione napoletano, affronta, in un contesto comicissimo, anche temi molto seri, dando corpo ad un lavoro drammaturgicamente molto valido. La regia di “Radiotaxi con bebè” punta sulla credibilità dei personaggi, cercando di non creare delle macchiette, ma delle vere persone che si muovono sulla scena rappresentando sentimenti ed emozioni; chiaramente non si è persa di vista la comicità del lavoro, tentando di mantenere l’allestimento in bilico tra la commedia e la farsa napoletana. Si proseguirà con la rassegna “Libri sotto le stelle”, ideata dal giornalista Angelo Ciaravolo: un’occasione per bibliofili, appassionati e curiosi di incontrare i protagonisti della stagione letteraria, di ascoltarne i racconti e le testimonianze, in un ambiente di rara bellezza. Il “set” della manifestazione è, infatti, la terrazza sul mare delle Axidie di Marina d'Equa. Sabato 14 luglio, alle ore 21.00, Gino Rivieccio, attore, autore, ma soprattutto napoletano D.O.C. presenterà "Quanno ce vo' ce vo'", un libro dove gli spunti e gli interrogativi per stimolare riflessioni fanno da passepartout a una delle virtù più evidenti nell'essere napoletani: la pazienza. Pazienza che è parente stretta del perdono, e che nel caso di Napoli non può che essere differenziata. Una pazienza senza misura, ostinata, palese, che forse diventa il segreto di un matrimonio felice: il motivo per cui tra Napoli e i napoletani non si arriverà mai al divorzio. Oltre all’autore, interverrà Francesco Saverio Torrese. Domenica 15 luglio, Fritz Dennerlein, leggendario campione di nuoto e pallanuoto, morto il 3 ottobre del 1992 all´età di 56 anni dopo un grave incidente stradale, sarà ricordato dalla Città di Vico Equense con l’inaugurazione del “Miglio Azzurro”, un tratto di costa, che dalla spiaggia "Postali" arriva a Capo la Gala, interdetto alle barche a motore e a qualsiasi fruizione che non sia rispettosa dell’ambiente. La marina di Vico e il miglio Azzurro saranno il traguardo di EcoOonda una maratona di nuoto che partirà da Positano l’11 luglio e toccherà tutti i comuni costieri.




Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©